contatore accessi free

Falconara: la Guardia di Finanza ispeziona un box e trova la caverna di Alì Baba

1' di lettura 17/05/2018 - Stava uscendo da un box condominiale nella città di Falconara, quando si trovava davanti le divise della Guardia di Finanza della Compagnia di Falconara.

Il cittadino rumeno alla vista degli Agenti tentava di occultare dei pacchetti di sigarette in uno scatolone che aveva con se. Una tentativo inutile soprattutto alla luce della scoperta che le fiamme gialle stavano per fare all'interno del box.

Aperta la saracinesca del magazzino infatti, questo si rivelava pieno di merce, per lo più proveniente da furti effettuati in zona secondo gli inquirenti. All'interno della caverna di Alì Babà anche la refurtiva apparentemente frutto di una recente rapina in un tabacchi della zona, che aveva fruttato oltre 900 pacchetti di sigarette, da reimmettere illegalmente sul mercato. Oltre alle sigarette tantissima merce di dubbia se non sospetta provenienza: Numerosi capi di abbigliamento, accessori, calzature e materiale edilizio, che a quanto pare il sospetto aveva già iniziato a vendere.

Venivano infatti ritrovati anche 2300€ in contanti, somma che i Finanzieri sequestravano, in quanto ritenuta frutto della attività illecite del cittadino rumeno, quindi denunciato per i reati di ricettazione, contraffazione e contrabbando di sigarette. Il ritrovamento è avvenuto all'interno delle operazioni dedicate al controllo del territorio volto ad individuare e contrastare fenomeni illeciti, in particolare l’abusivismo commerciale e a la contraffazione che, oltre a provocare un grave danno economico alle imprese in regola, mettono in pericolo la salute e la sicurezza del consumatore.


di Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2018 alle 16:43 sul giornale del 18 maggio 2018 - 2909 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aUE1





logoEV
logoEV