Manifesti contro medici obiettori. De Angelis (LEGA) “Lesivi per i medici cattolici”

1' di lettura Ancona 15/01/2019 - L'Assessore Capogrossi “non abbiamo l'autorità di rimuoverli, sarebbe censura” la replica della Lega: “Manca solo la volontà”

Approda in consiglio comunale il caso del manifesto contro i medici obiettori di coscienza apposto dall'associazione UAAR Unione Atei e Agnostici Razionalisti. A interrogare l'amministrazione sule intenzioni riguardo i manifesti la consigliere dalla Lega De Angelis, che ne chiedeva l'immediata rimozione: “Una campagna contro i medici cattolici, ritenuti dall'associazione che voleva proibire i crocefissi non idonei a praticare la professione. Anche il Comune è responsabile di quella affissione. Cosa si pensa di fare a riguardo?”

A rispondere l'assessore alle politiche sociali Emma Capogrossi: “Come amministrazione non abbiamo l'autorità di rimuovere i manifesti. Da regolamento l'amministrazione può intervenire, come già fatto, solo nel caso di affissioni a scopo commerciale tramite il comitato di autodisciplina pubblicitaria. Non rientrando il manifesto in questa casistica non possiamo prendere un'iniziativa che si configurerebbe come una forma di censura”.

“Manca la volontà di proteggere i diritti dei medici cattolici che scelgono l'obiezione di coscienza. Chi decide di essere libero e a favore della chiesa va tagliato fuori. Se serve un pretesto commerciale basti pensare che questa campagna lede gli interessi economici di questi medici”. Come esempio sullla competenza del primo cittadino sull'affissione di manifesti rimossi in quanto lesivi sulla della sensibilità dei cittadini sulla questione pro vita e pro aborto la consigliera De Angelis ricorda anche il recente caso di Roma in cui il Sindaco Raggi fece rimuovere i manifesti contro l'aborto in quanto offensivi secondo consiglieri comunali e cittadini.


di  Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it





Questo è un articolo pubblicato il 15-01-2019 alle 02:57 sul giornale del 16 gennaio 2019 - 794 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3hP