contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT
comunicato stampa

Rugby: sarà ancora C1, l'URA Ancona vince a Macerata e raggiunge la salvezza

3' di lettura
484

Sembrava impossibile pensarla un paio di mesi fa. E invece è arrivata, tra mille difficoltà e peripezie, ma è arrivata. E' la salvezza più bella per l'Unione Rugbistica Anconitana che nella prossima stagione giocherà ancora in Serie C1 grazie allo splendido rush finale disputato culminato, come nel miglior romanzo thriller, nella partita di domenica pomeriggio a Macerata.

I dorici di coach Marco Gallifuoco hanno saputo imporsi 19-30 conquistando, lontano dalle mura amiche, una permanenza che vale come una promozione e che permette di programmare il futuro con grande ottimismo. Un match giocato da grande squadra che ha premiato Ricci e soci, grintosi e decisi sin dalle primissime battute. Parte meglio l'URA abile a portarsi sullo 0-12 grazie ad uno straripante Giandomenico. Macerata reagisce e si riporta sotto ma un piazzato di Martini è determinante nel mantenere le distanze. Nonostante ci sia molta differenza nelle motivazioni, la formazione di casa non regala niente e quando può colpire colpisce senza scuse.

Agli anconetani va dato merito di aver primeggiato nelle varie situazioni di gioco e la corsa di quaranta metri, con meta, di Balercia è l'esempio di chi questa salvezza l'ha bramata ardentemente. L'ultimo sussulto è un altro piazzato di Martedì che sigilla il match sul 19-30 e fa scattare la festa con i tanti tifosi giunti nell'impianto di Villa Potenza. Di Giandomenico (2), Bartolini e Balercia le mete dell'incontro.

Marco Gallifuoco: "È stato un anno difficile per la squadra che ha affrontato un campionato impegnativo. I ragazzi hanno affrontato un percorso fatto di tanti sacrifici e cambiamenti. Con abnegazione hanno affrontato tante difficoltà tecniche, ma alla fine con l'inserimento dei ragazzi della U18 e con il ritorno di alcuni ex giocatori, la squadra è riuscita a trovare l'equilibrio ed ha affrontato il girone di ritorno con una marcia in più riuscendo a vincere quattro partite su cinque. È stato un lavoro duro perchè le novità tecniche che ho proposto si distanziavano dalle metodiche usate negli anni passati. Nei momenti di difficoltà ho sempre avuto l'appoggio e il sostegno da parte dei presidenti Stefano Lucarini ed Ernesto Cimino ai quali vanno tutti i miei ringraziamenti.

Ringrazio di cuore i collaboratori nelle persone di Quinto Pecci, Mariantonietta Catarinozzi, Franco Stazio, Stefano Balerci e Claudio Martini. Un ringraziamento speciale va all'allenatore Franco Cimino con il quale c'è sempre stato dialogo e collaborazione continua che ha portato alla salvezza della squadra e non voglio dimenticare il preparatore Federico Puntaroni che ha svolto un bellissimo lavoro sul piano fisico perchè i nostri ragazzi non hanno mai ceduto atleticamente. Ci tengo ad esprimere un pensiero anche a Sauro Stacchiotti che ha lavorato sui ragazzi di mischia e Michele Magni che ha lavorato sui mediani. La collaborazione di tutti questi elementi ha fatto si che si realizzasse l'obiettivo della salvezza in C1".

BANCA MACERATA RUGBY - URA ANCONA 19-30

URA ANCONA: Alderucci, Bartolini, Martedì, Zanoli, Martini, Balercia, Gambelli, Ricci L., Brusca, Stazio, Ricci F., Calcinaro, Bonanni, Lucamarini, Giandomenico A disp: Altrini, Carella, Pahom, Morresi, Birtolo, Sabbatini, Garzetti Coach: Marco Gallifuoco



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-05-2019 alle 17:52 sul giornale del 07 maggio 2019 - 484 letture