Falconara: "giornata del futuro" i giovani a confronto su bullismo, ambiente e mafia

13/05/2019 - Nella mattinata di sabato dibattito al PalaLiuti: gli studenti hanno discusso di bullismo, malattie sessualmente trasmissibili, dipendenze, ambiente e mafia

E’ stata la proposta ‘Energia pulita a Falconara Marittima’, presentata dalla II B della scuola media Ferraris, a ricevere il premio del Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi durante la prima ‘Giornata del Futuro’ di Falconara, che si è svolta questa mattina dalle 9 alle 12 al PalaLiuti di Castelferretti. A consegnare il premio il sindaco dei ragazzi Jacopo Ragni insieme al primo cittadino falconarese. Nel palazzetto di via Montale si sono ritrovati gli studenti delle classi seconde delle scuole medie del territorio e le classi IA e IB del liceo Cambi e IA dell’Istituto Serrani, per assistere alla premiazione e per partecipare al dibattito su temi di grande attualità. Per la ‘Giornata del Futuro’, introdotta su iniziativa dello stesso Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze, erano stati scelti cinque argomenti di discussione: bullismo e cyberbullismo; malattie sessualmente trasmissibili; dipendenze; ambiente (inquinamento, calamità naturali); libertà dell’uomo, stragi e sviluppo delle mafie. Gli interventi dei gruppi di lavoro hanno concluso la mattinata, durante la quale è stata premiata la migliore proposta formulata nelle scorse settimane dai partecipanti. Le diverse classi coinvolte e i gruppi interclasse hanno fatto arrivare al Consiglio dei ragazzi ben 30 proposte. A vincere, sulla base della valutazione dei consiglieri, quella che prevede l’installazione di colonnine di ricarica per veicoli elettrici in diversi punti della città e il montaggio di pannelli fotovoltaici su edifici pubblici, insegne luminose e illuminazione stradale. «Abbiamo scelto la proposta della II B delle Ferraris – ha spiegato il minisindaco Jacopo Ragni – perché ne abbiamo apprezzato l’esposizione e tenendo conto della sua fattibilità. Ora la porteremo avanti con l’amministrazione comunale. Abbiamo apprezzato anche altre proposte: ne sono arrivate 30, più di quante ne aspettavamo e per noi è fondamentale questo aspetto, segno di cittadinanza attiva. E’ bello vedere tanti ragazzi pronti a impegnarsi su argomenti che coinvolgono la vita quotidiana e vorremmo che ce ne siano sempre di più». I rappresentanti del Comune di Falconara hanno consegnato agli studenti della II B Ferraris anche un buono spesa di 85 euro da spendere nella Libreria Tomo d’Oro. Gli amministratori comunali si sono detti orgogliosi dei ragazzi che, con il supporto degli insegnanti e degli uffici municipali, hanno ideato e organizzato una giornata dedicata al confronto e all’impegno civico. «Abbiamo creduto nel Consiglio comunale dei ragazzi – dicono i rappresentanti dell’amministrazione comunale – che ha dimostrato grande capacità nell’organizzare un evento con tematiche sentite e attuali, scelte dai giovani per i giovani, che vanno dall’ambiente al bullismo. La ‘Giornata del Futuro’ è stata una prova di grande maturità e un momento di partecipazione dei ragazzi alla vita della comunità di cui andare fieri. Un ringraziamento va agli uffici comunali, alle associazioni e ai professionisti che hanno messo a disposizione le loro competenze a favore dei nostri giovani».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-05-2019 alle 00:44 sul giornale del 14 maggio 2019 - 492 letture

In questo articolo si parla di attualità, falconara marittima, Comune di Falconara Marittima

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7pb





logoEV