Fano: Esondazioni, addio: inaugurato il nuovo ponte di Caminate [FOTO e VIDEO]

2' di lettura Ancona 17/10/2019 - Uno schiaffo al rischio esondazioni. Per evitare che torni l’incubo di una manciata di anni fa, quando tutta l’area intorno a quel vecchio ponte si era allagata in modo inesorabile. Cantine – e non solo - invase dall’acqua, vecchi ricordi da buttare, residenti disperati. Ora l’infrastruttura attraverso cui si vuole metter fine a tutto questo. Un nuovo ponte, inaugurato giovedì mattina a Fano, in zona Caminate.

Quello precedente è stato demolito. Il suo sostituto è più alto di 1 metro e 60 centimetri. E addio effetto diga, quello che aveva contribuito alla terribile esondazione per via di alcuni tronchi che si erano incastrati sotto il vecchio ponte. Un’opera costata 236mila euro, 65mila a carico del Comune. A spiegarne i dettagli è stato l’assessore all’urbanistica Cristian Fanesi, coadiuvato dai tecnici degli uffici comunali. “Si tratta di un’opera antisismica, perché in grado di assorbire eventuali vibrazioni”, ha detto, ricordando anche la presenza di un nuovo solaio a galleggiamento.

Per il sindaco di Fano Massimo Seri è un po’ come la fine di un ciclo. Un cerchio che si chiude, dopo la tremenda notte dell’esondazione. “Qui ho avuto il mio battesimo da primo cittadino – ha raccontato -, perché è stata la prima vera emergenza che mi sono trovato ad affrontare. Non vi nascondo che, per qualche notte, ogni volta che pioveva mi svegliavo per paura che qualcuno mi chiamasse per dirmi che era successo di nuovo”. Con l’inaugurazione del nuovo ponte, ora, sindaco e residenti di Caminate possono tornare a dormire sonni tranquilli.

Seguono foto e video del ponte e della sua inaugurazione.








Questo è un articolo pubblicato il 17-10-2019 alle 16:52 sul giornale del 18 ottobre 2019 - 465 letture

In questo articolo si parla di lavori pubblici, attualità, fano, Caminate, articolo, Simone Celli, ponte caminate

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbMD





logoEV
logoEV