IN EVIDENZA




Coronavirus: nelle Marche 2 positivi su 1154 tamponi

Il Gores ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 1154 tamponi, di cui 485 nel percorso nuove diagnosi e 669 nel percorso guariti.

27 giugno 2020







...

L’idea di tre mamme anconetane si fa strada scendendo in piazza giovedí pomeriggio ad Ancona. L’emergenza nell’emergenza post Covid è dare priorità alla scuola per i figli che sono il nostro futuro, ma anche per chi a scuola lavora ed ha bisogno non solo di linee guida chiare, ma anche certezze anche per la stabilizzazione. Il ministro Azzolina promette un aumento di 50mila unità tra docenti ed Ata.











...

“Moby Litter, the future we don’t want” è il titolo della giornata organizzata presso il Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente dell’Università Politecnica delle Marche dove si è tenuto un convegno internazionale e l’inaugurazione di una struttura a forma di balena che col tempo sarà riempita di plastiche raccolte sulle spiagge dalle scuole.



...

È di nuovo atletica. A quattro mesi dall’ultima gara nelle Marche, un bel pomeriggio di sport al campo Italico Conti di Ancona segna il rientro all’attività con lo show di Gianmarco Tamberi, protagonista della sfida virtuale di salto in alto che vede il successo del team italiano contro il Resto del mondo.



26 giugno 2020


...

L’Arcivescovo, nella chiesa dei Ss. Pellegrino e Teresa, dopo il momento di preghiera e una riflessione sul Vangelo, ha comunicato ai sacerdoti presenti i nuovi incarichi parrocchiali che verranno affidati loro con nomina a partire dal 1° luglio 2020.











25 giugno 2020


...

“Le cicatrici sono il segno che è stata dura, il sorriso il segno che ce l’hai fatta”: queste parole erano il motto di Riccardo Piconi, un ragazzo davvero speciale che la sua famiglia ha voluto ricordare pensando al benessere di tutti i piccoli e grandi cuori birichini del Centro di Cardiochirurgia Pediatrica e congenita di Ancona.



...

La professoressa Rossana Berardi: “Rimangono ancora molte paure sull’accesso alle strutture sanitarie e sul ricorso a certe terapie da parte di malati fragili e immunodepressi. Tuttavia la nostra indagine dimostra chiaramente come l’oncologia italiana sia riuscita finora a contenere gli effetti negativi di una pandemia devastante”.