Ivan Cottini: "A breve lascerò la danza. Milly Carlucci mi ha trattato da vero uomo"

1' di lettura Ancona 16/01/2020 - Il noto ballerino malato di sclerosi multipla all’Ospedale San Raffaele di Milano dove si è recato in occasione di un check-up di controllo. Ha dichiarato: "Il tempo passa e devo fare i conti con la realtà; penso di ballare ancora per qualche mese e poi mi ritirerò dalle scene''.

''Qualche mese e poi mi ritirerò dalle scene. Voglio dedicarmi di più a mia figlia Viola, che è ciò che amo di più nella vita. Il mio più grande desiderio sarebbe quello di dare l’addio alla danza da un palco importante. Milly Carlucci è l’unica che mi ha fatto sentire un vero artista e un vero uomo". Ivan Cottini ha espresso anche il suo pensiero in merito al ruolo che la televisione dovrebbe avere per fare capire meglio a tutti il concetto di disabilità: “La tv, ossia il mezzo di comunicazione più potente anche ai tempi di internet e dei social dovrebbe dare più spazio alle persone diverse ma che hanno del potenziale e magari un punto di vista differente. Come? Facendo ricoprire ad un numero più ampio di persone con problemi fisici quei ruoli appannaggio di pochi eletti''. Io devo ringraziare la mia famiglia perché se non avessi loro tante delle mie scelte che ho fatto anche quella di avere un figlia o continuare a fare il ‘pazzo ribelle’ non avrei potuto farlo senza di loro che mi vengono sempre incontro su ogni cosa. Sono mamma, nonna e papà che mi sostengono. Il vero problema sarà un domani quando non ci saranno più”.






Questo è un articolo pubblicato il 16-01-2020 alle 14:50 sul giornale del 17 gennaio 2020 - 2593 letture

In questo articolo si parla di attualità, edoardo diamantini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/be8p


logoEV