Roma: bufera sulla scuola che mappa gli studenti in base al ceto sociale

1' di lettura Ancona 16/01/2020 - Sul sito della scuola è stata pubblicata una presentazione - poi rimossa - che distingueva le diverse sedi in base al rango socio-economico dei propri alunni.

In un plesso della scuola in via Vallombrosa ci studiano i ragazzi "dell'alta borghesia" assieme ai figli "di colf e badanti che lavorano per le loro famiglie” - era scritto -, mentre nella sede che si trova "nel cuore del quartiere popolare di Monte Mario" alunni di "estrazione sociale medio-bassa". Dopo le polemiche, la pagina è stata cambiata. Nessun intento discriminatorio ma una "mera descrizione socio economica del territorio”, si difende il Consiglio di Istituto dell’Ic, sottolineando comunque di avere proceduto ad "una modifica perché siano rimosse le definizioni interpretate in maniera discriminatoria”.

Il consiglio di Istituto della scuola difende però la presentazione poi cambiata. ”I dati riportati nella presentazione della scuola, composta da 4 distinti plessi, collocati in diversi contesti socio - culturali, sono da leggere come mera descrizione socio-economica del territorio. Infatti, è importante chiarire che al momento dell'iscrizione dei propri figli, sono i genitori a scegliere uno dei 4 plessi scolastici dell'istituto IC via Trionfale sulla base dei criteri della residenza e/o del luogo di lavoro. In ogni caso, si ritiene opportuno procedere ad una modifica del POF perché siano rimosse le definizioni interpretate in maniera discriminatoria e perché si possano descrivere compiutamente i percorsi formativi e inclusivi realmente applicati e portati avanti dalla scuola e dalle famiglie dell'IC Via Trionfale".






Questo è un articolo pubblicato il 16-01-2020 alle 03:46 sul giornale del 17 gennaio 2020 - 643 letture

In questo articolo si parla di cronaca, edoardo diamantini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/be6m


logoEV
logoEV