La memoria contro l'odio: gli appuntamenti per non dimenticare la Shoa

giorno della memoria| 2' di lettura Ancona 21/01/2020 - "La Memoria contro l'odio". E' il tema che il Consiglio regionale ha scelto quest'anno per la Giornata della Memoria, che sarà celebrata in Aula con una seduta aperta giovedì 23 gennaio.

Riccardo Di Segni, Rabbino capo della Comunità ebraica di Roma, parlerà di "Ebraismo e antisemitismo oggi", dopo l'introduzione del Presidente Antonio Mastrovincenzo e del Cardinale Edoardo Menichelli. Protagonisti anche gli studenti, che proporranno i loro elaborati per il concorso "I giovani ricordano la Shoah" del Miur. Conclusioni del Presidente della Giunta regionale Luca Ceriscioli.


Il Rabbino Di Segni parteciperà nel pomeriggio anche all'appuntamento "Tra bioetica e scienza", organizzato dall'Univpm alla Facoltà di Medicina (ore 15.30 auditorium Montessori), in collaborazione con l'Assemblea legislativa. Venerdì 24 gennaio l'inaugurazione ad Ancona delle nuove Pietre D'Inciampo. La celebrazione si aprirà alle 9.00 nel Sala del Ridotto delle Muse, per poi proseguire alle 10.00 con un percorso che farà tappa in Via della Loggia, Corso Garibaldi, Piazza del Plebiscito, via Goito e via Fornaci.

Due nuove Pietre saranno inaugurate anche a Jesi, il 27 gennaio in Largo Grammercato, e a Osimo, il 29 gennaio, in piazza del Comune. Dal 2017 ad oggi sono 26 le Pietre dell'artista tedesco Gunter Demnig installate nelle Marche e la mappa interattiva è da alcuni giorni disponibile su Google Maps, raggiungibile attraverso la sezione "Giorno della Memoria" nel sito del Consiglio regionale.

Nel frattempo si è aperta il 20 gennaio e proseguirà fino al 27 gennaio la quarta edizione de "Il Treno della Memoria", il programma di iniziative curato dall'ANPI con il Consiglio regionale e numerose istituzioni e associazioni. Tutti i giorni, dalle 9 alle 19, sarà possibile visitare alla stazione di Ancona le mostre con documenti e foto allestite all'interno di due vagoni al binario Ovest e nella Sala Ex Banca Ferrovie dello Stato, dove si svolgeranno presentazioni di libri, incontri, letture e video-proiezioni. In questi giorni, promossi da Comuni, Università, scuole e associazioni, si svolgeranno sul territorio decine di appuntamenti per ricordare la Shoah e come ogni anno sul sito del Consiglio regionale sarà disponibile un elenco aggiornato in tempo reale sul calendario degli appuntamenti segnalati dagli organizzatori, suddiviso per provincia (https://www.consiglio.marche.it/giorno_memoria/2020/elenco%20iniziative%202020.pdf ).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-01-2020 alle 11:10 sul giornale del 22 gennaio 2020 - 470 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, giorno della memoria, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bfh8





logoEV
logoEV