Ancona: 41enne trovato senza vita a Massignano, forse un’overdose

polizia notte 1' di lettura Ancona 22/01/2020 - É stato trovato senza vita in bagno in una struttura di riabilitazione nella frazione di Massignano. Ad allertare i soccorsi con tanto di rilievo della scientifica i suoi coinquilini

Erano circa le 21.45 di ieri, quando gli agenti delle volanti intervenivano nella frazione di Massignano in una struttura per la riabilitazione dalla tossicodipendenza. Un uomo poco prima era stato trovato morto all’interno della struttura. Si tratta di un 41enne originario della provincia di Brindisi. Con tutta probabilità si tratterebbe di un’overdose da oppiacei. Accanto al corpo del 41enne infatti gli agenti rinvenivano una siringa da insulina con la quale si sarebbe iniettato la dose di eroina. Sul posto interveniva il personale della polizia scientifica per i rilievi del caso. L’uomo, domiciliato da qualche mese nella frazione anconetana, per un percorso di riabilitazione dallo stato di tossicodipendenza, era rientrato a casa nel tardo pomeriggio, circa le 18. I suoi coinquilini preoccupati, non vedendolo per la cena, lo hanno cercato fino a quando si è spenta la speranza, dopo averlo rinvenuto esamine in bagno senza vita. Da qui l’allerta ai soccorsi, ma per lui ora mai non c’era più nulla da fare.






Questo è un articolo pubblicato il 22-01-2020 alle 15:00 sul giornale del 23 gennaio 2020 - 1059 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bflR