Calcio a 5: Cus Ancona, sabato a Gubbio la partita che vale una stagione

3' di lettura Ancona 18/02/2020 - Prato 41 Vis Gubbio e Cus Ancona 39. Basta guardare la classifica per rendersi conto che la partita in programma sabato prossimo al Polivalente di Gubbio tra la Vis Gubbio e il Cus Ancona vale una stagione con la capolista Prato che sarà impegnata nel campo della Lastrigiana.

In Umbria Prato permettendo, Cus Ancona e Vis Gubbio si giocheranno una fetta di serie A2. Un pensiero che viene condiviso anche da Marco Bettelli 52 anni tecnico del Gubbio l’artefice di questa cavalcata che ha portato la formazione eugubina dalla serie C2 alla serie B: "La partita di sabato mette in palio punti pesanti per rimanere sulla scia del Prato. Chi riuscirà a portare a casa l’intera posta in palio avrà più possibilità di contendere il primo posto al Prato anche se a mio modesto avviso il campionato potrebbe regalare ancora delle sorprese.

Noi ad esempio sabato abbiamo perso a Poggibonsi una partita che avevamo in pugno ma nei minuti finali non siamo riusciti a gestire il risultato. Potevamo fare meglio, abbiamo commesso degli errori di gioventù, è mancato quel pizzico di esperienza che non ci ha fatto portare a casa la vittoria. Fatta eccezione per due brasiliani e un argentino la nostra è una squadra giovane con tutti ragazzi del posto che comunque sia in mezzo al campo danno il massimo ogni volta che vengono chiamati in causa".

Quanto secondo lei può incidere questa sconfitta per la sua squadra in vista di questo scontro diretto con il Cus Ancona?: "Non ho nulla da rimproverare a miei ragazzi, la prestazione c’è stata quello che è mancato purtroppo a Poggibonsi è stata la gestione del risultato. Non vediamo l’ora di scendere in campo per dimostrare che la sconfitta rimediata in Toscana è stato solo un incidente di percorso. Per diverse settimane siamo stati in testa alla classifica, ora siamo secondi ma per come stanno andando le cose di certo non ci tireremo indietro".

Che partita si aspetta sabato sia dal Cus Ancona che dalla sua squadra: "Sarà una gara a ritmi sostenuti sia da parte nostra che da parte del Cus Ancona resta il fatto che i particolari potrebbero fare la differenza in mezzo al campo".

Che atmosfera si respira a Gubbio in vista di questo scontro diretto?: "Sabato al Polivalente ci saranno oltre 500 spettatori. Siamo partiti in sordina ma ora la gente di Gubbio ci segue con passione anche per il fatto che si sta rendendo conto che questa squadra insegue un traguardo clamoroso come potrebbe essere la serie A2. Ad inizio stagione la società aveva ipotizzato come traguardo la conquista dei playoff ma ora gli scenari potrebbero cambiare. Fare punti al Polivante non è semplice per nessuna squadra Cus Ancona compreso. All’andata abbiamo perso ma quella partita ha lasciato il segno per il fatto che un gol risultato poi decisivo è stato messo a segno in modo irregolare. Abbiamo subito un torto speriamo di riprenderci la rivincita per poi iniziare a pensare alla partita di Prato squadra che al Polivante in occasione della gara di andata è stata battuta per 8 a 5".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-02-2020 alle 16:59 sul giornale del 19 febbraio 2020 - 311 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio a 5, Cus Ancona, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgry





logoEV