Regionali 2020, Valeria Mancinelli si tira fuori: ''Non voglio essere un problema''

2' di lettura Ancona 19/02/2020 - "Io sono fuori, non sono un problema: chi deve decidere decida". Con queste parole la sindaca di Ancona Valeria Mancinelli si tira fuori, almeno per il momento, dalla corsa alla candidatura del centrosinistra per le prossime elezioni regionali.

In una diretta Facebook annunciata nella giornata di martedì, Mancinelli ha chiarito la sua posizione nella complessa vicenda della scelta del candidato della coalizione di centrosinistra. La sindaca ha detto di non essersi mai candidata a niente e di non aver chiesto a nessuno di essere candidata.

"È successo - ha detto - che da novembre numerosi esponenti e dirigenti del Pd e del centrosinistra mi hanno chiesto se ci fosse una mia disponibilità ad accettare una proposta di candidatura che venisse dal Pd".

Mancinelli ha spiegato di aver pensato "seriamente e a lungo" alla proposta per una questione di responsabilità verso la città di Ancona (mancano ancora tre anni al termine del suo secondo mandato da sindaco) e di correttezza per la squadra che l'ha accompagnata finora. "Alla fine avevo dato la disponibilità ad accettare un'eventuale candidatura proposta", "pensando che le Marche stanno attraversando una fase complicata e difficile della loro storia".

La sindaca ha spiegato però che per accettare erano necessarie delle condizioni minime. La principale era l'uscita di scena di Ceriscioli: la sua eventuale candidatura sarebbe stata possibile solo se il Pd e la coalizione avessero valutato il governatore uscente non il candidato più forte. "Se ci fosse stata - ha detto - questa valutazione di aprire una nuova fase anche con nuovi giocatori a quel punto poteva essere spesa la mia disponibilità". La seconda condizione riguardava i tempi, "perché è evidente che qualunque scelta si fosse fatta era necessario stringere i tempi".

Queste condizioni però non si sono verificate. "Ceriscioli è convinto di essere il candidato più forte che il centrosinistra può esprimere, ce lo spiega tutti i giorni", ha detto Mancinelli. E, ha aggiunto, la maggior parte del gruppo dirigente del Pd ha finora condiviso tale posizione.

"Non volevo e non voglio essere un problema, provavo semmai a dare una mano. Ma se non serve e non è gradita nessun problema", ha detto la sindaca dorica, spiegando di aver voluto far chiarezza sulla vicenda anche per evitare strumentalizzazioni.






Questo è un articolo pubblicato il 19-02-2020 alle 16:35 sul giornale del 20 febbraio 2020 - 849 letture

In questo articolo si parla di politica, marco vitaloni, valeria mancinelli, articolo, regionali 2020

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bguo





logoEV