Civitanova: Il consiglio comunale rinvia i mutui, tesoretto da un milione di euro. Ma l'opposizione tuona: non c'è un progetto

4' di lettura Ancona 26/05/2020 - Un milione risparmiato è un milione guadagnato. E guadagnato per combattere la crisi economica da coronavirus.

Il consiglio comunale ha dato il via libera, nella tarda serata di lunedì, alla rinegoziazione dei mutui contratti con la Cassa depositi e prestiti e con il credito sportivo, due interventi che spostano in avanti le rate per il 2020 che il Comune avrebbe dovuto pagare per i mutui accesi negli anni per finanziare opere varie. Per quanto riguarda la Cassa depositi e prestiti, parliamo del rinvio al 2044 delle rate di 250 dei 308 mutui accesi dal Comune per un risparmio, nel 2020, di 942 mila euro. Per quanto riguarda il credito sportivo, i mutui attivi sono invece solo quattro e il risparmio sul bilancio di quest’anno è di 120 mila euro. Nel complesso un milione e 60 mila euro circa che, ha annunciato l’assessore al bilancio Roberta Belletti, saranno destinati a misure anticrisi.

«Con questa rinegoziazione liberiamo subito risorse da investire nell’emergenza Covid – ha riferito Belletti – avremmo potuto fare tutto solo con delibera di giunta, ma abbiamo preferito portarlo in consiglio per condividerlo con tutta la cittadinanza in ottica di trasparenza». Lodevole, anche perché, per quanto riguarda il credito sportivo, la scadenza per firmare la delibera è quella di martedì 26 maggio, per cui la giunta si è dovuta riunire per firmarla a fine consiglio, alle 2 di notte.

Nella rimodulazione dei mutui con la Cassa depositi e prestiti, l’amministrazione aveva diverse opzioni e poteva risparmiare molto di più nell’immediato, arrivando fino a 1,6 milioni di euro rinviando tutti i mutui del 2020. Si è scelto però di rinviare solo quelli che hanno scadenza entro la data del 2029, per trovare un equilibrio tra risorse risparmiate subito e ingessamento del bilancio negli anni dei prossimi anni.

Sia la rinegoziazione dei mutui con la Cassa depositi e prestiti che quelli del credito sportivo sono passati a maggioranza, con le opposizioni ad astenersi sia per la mancanza di una programmazione sugli interventi cui verranno destinati i fondi risparmiati (che saranno oggetto di una specifica variazione di bilancio a breve, ha assicurato Belletti) sia per le modalità utilizzate dall’amministrazione. Il consigliere di Civitanova Cambia Pier Paolo Rossi, infatti, ha fatto emergere dalle carte come l’amministrazione, nel silenzio, abbia varato la scorsa settimana una variazione di bilancio della quale non era stata data notizia nemmeno ai consiglieri comunali stessi. Una variazione che delinea ulteriori fondi oltre ai famosi 1,1 milioni stanziati dal Comune nelle passate settimane per gli interventi nel sociale per il covid. Si scoprono infatti 501 mila euro provenienti dall’Atac e 266 mila dalla Regione come contributo affitti. Anche questa variazione dovrà passare il vaglio del consiglio, ha confermato Belletti. Ma il procedimento utilizzato ha lasciato più di qualche perplessità a tutto l’arco dell’opposizione.

Per il resto, ci si aspettava qualche parola sul caso Beruschi, ma il capogruppo della Lega è rimasto in collegamento in videoconferenza solo per nella prima parte della discussione, quella nella quale si è parlato di urbanistica, e nessuno ha fatto cenno alla questione della violazione della quarantena. Bocciata la mozione del Pd che impegnava il Comune prendere provvedimenti per rendere Civitanova una città plastic free («D’accordo nel contenuto, ma in questa fase è impossibile chiedere ulteriori sforzi alla gente, ne parleremo più avanti», ha replicato l’assessore all’ambiente Cognigni) e ritirato il punto che doveva avviare l’iter per il cambio dello stemma cittadino: l’ultima commissione si era riunita senza il numero legale e partorendo solo dei bozzetti in bianco e nero.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.








Questo è un articolo pubblicato il 26-05-2020 alle 10:35 sul giornale del 27 maggio 2020 - 253 letture

In questo articolo si parla di politica, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmtV





logoEV