Atti osceni in luogo pubblico: denunciato 70enne

1' di lettura Ancona 06/06/2020 - Si masturbava dalla finestra di un palazzo. Denunciato dalla polizia un 70enne del quartiere Grazie.

Erano circa le 16 di venerdì quando al 113 della Questura di Ancona giungeva una chiamata da parte di una donna che segnalava la presenza di un signore che si masturbava nel balcone di fronte alla propria abitazione, nel quartiere Grazie. Poco dopo giungeva sul posto una pattuglia delle Volanti i cui operatori contattavano la donna per individuare l’autore. Da diversi giorni l'uomo, sulla settantina, del palazzo di fronte, usciva sul balcone e rientrava nel proprio appartamento vestito solo con un accappatoio soffermandosi per minuti sulla porta finestra del balcone e masturbandosi. Mentre i poliziotti erano intenti a raccogliere le testimonianze, improvvisamente, l’uomo coperto solo da un accappatoio tenuto appositamente aperto, usciva sul balcone della sua abitazione e, posizionandosi all’altezza della portafinestra, cominciava a masturbarsi in modo da poter essere visto da chiunque, anche da minori, che avrebbero potuto passare nella via sottostante o fossero affacciati dalle finestre delle abitazioni prospicienti.

Nell’occasione gli agenti si recavano presso l’abitazione dell’uomo che veniva identificato; il 65enne anconetano veniva pertanto accompagnato in Questura dove veniva denunciato per atti osceni.








Questo è un articolo pubblicato il 06-06-2020 alle 13:57 sul giornale del 08 giugno 2020 - 439 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, atti osceni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bnoE





logoEV