Senigallia: Controlli del sabato sera: denunciati tre sudamericani, giovani trovati con la droga fuori dalla discoteca

polizia di senigallia 3' di lettura Ancona 12/07/2020 - Nel corso del fine settimana, ed in particolare nella notte di sabato il personale del Commissariato di Polizia di Senigallia, coordinato dal vice questore aggiunto Agostino Licari, è stato impegnato nell’effettuare controlli in diverse zone della città; sia il centro, molto frequentato in orario serale, e nei tratti di lungomare frequentati da giovani e giovanissimi.

Sul lungomare per la prima volta nel fine settimana non si sono verificati liti, risse nè atti vandalici. Non sono mancati tuttavia i reati soprattutto in fatto di droga.Un primo episodio grave si è verificato in via Podesti dove un uomo si era fermato per dare un passaggio ad una donna che, salita a bordo, gli ha proposto un rapporto sessuale. L’uomo a quel punto ha chiesto alla donna di allontanarsi ma questa lei insisteva. Al rifiuto dell’uomo, la donna si è avvicinata e gli ha sfilato una collana, uscendo dall’auto ed allontanandosi. L’uomo, dopo aver capito cosa fosse accaduto, ha contattato il 113 della Polizia che ha iniziato a cercare la donna che nel frattempo era salita a bordo un altro veicolo dandosi alla fuga, ma seguita dal derubato. A quel punto è iniziato un inseguimento lungo la statale e poi in via Leopardi con l’auto della Polizia poco dietro. Diramata la nota di ricerca altro personale della Polizia in servizio, insieme al personale della Squadra Volante, ha intercettato il veicolo in via Giordano Bruno intimando l’alt al veicolo e bloccando gli occupanti.. A bordo, oltre alla donna fuggita, c'erano un altro uomo ed un’altra donna, tutti di origine sudamericane che però non sono stati trovati in possesso della collana rubata. Ciò nonostante i tre sono stati denunciati in concorso per furto con strappo e raggiunti dal provvedimento finalizzato al divieto di ritorno dal comune di Senigallia per 3 anni.

Altra importante attività è stata svolta è stata quella in materia di stupefacenti. Un giovane dell’entroterra di circa 25 anni è stato fermato in prossimità di un parcheggio in strada della Bruciata nel mentre si accingeva ad assumere della droga. Gli agenti sono intervenuti appena in tempo per fermarlo e recuperare la sostanza risultata essere cocaina. A bordo del veicolo venivano inoltre trovati dei coltelli. Il giovane è stato segnalato quale assuntore di droga, la patente di guida gli è stata ritirata ed è stato denunciato per porto illegale di armi. Nel corso di un altro controllo gli agenti hanno fermato un giovane 30enne di origine siciliane ma da tempo presente a Senigallia, trovato alla guida di un veicolo. Dagli accertamenti è emerso che al giovane era stata ritirata la patente di guida per questioni legate agli stupefacenti. Inoltre il giovane è stato trovato in possesso di un piccolo quantitativo di eroina. Pertanto i poliziotti hanno elevato una sanzione pari a circa 200 euro, hanno sequestrato il veicolo, e segnalato il giovane quale assuntore, sequestrando lo stupefacente. La patente gli verrà revocata.

Nel corso dei posti di blocco effettuati dagli agenti del Commissariato di Polizia di Senigallia, insieme al personale della Polizia Stradale, sono stati fermati e controllati due ciclomotori con alla guida dei giovani. In entrambi i casi i veicoli risultavano sprovvisti di copertura assicurativa. Pertanto i poliziotti hanno proceduto ad elevare le previste sanzioni pari ad oltre 700 euro ciascuno nonché al sequestro dei veicoli.






Questo è un articolo pubblicato il 12-07-2020 alle 16:57 sul giornale del 13 luglio 2020 - 296 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo