Falconara: Dieci e lode, che bravi i ragazzi del Ferraris!

2' di lettura 17/07/2020 - Esame di stato conclusivo I ciclo, su 112 alunni in 17 hanno ottenuto il massimo dei voti

Gli esami conclusivi del primo ciclo (ex esami di terza media) sono da pochi giorni archiviati, con la pubblicazione degli esiti solo nell’area riservata del registro elettronico, come da normativa vigente in questo anno scolastico reso anomalo dal covid-19 anche per quanto concerne la pubblicazione degli esiti.

“Vorrei esprimere un sincero apprezzamento per i nostri alunni – sottolinea la professoressa Maria Ambrogini, dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo G. Ferraris di Falconara – che non hanno tradito le ambiziose aspettative delle rispettive famiglie, dei docenti e della dirigenza”.

Su 117 alunni, 17 hanno riportato come esito dell’esame conclusivo del primo ciclo un 10 decimi, di cui 9 di questi 17 alunni hanno riportato anche la lode.
“Sono convinta – prosegue la preside – che chi si sacrifica per raggiungere i propri obiettivi vada premiato ed è innegabile che un risultato eccellente sia la massima gratificazione per chi non è solito risparmiarsi”.
Aggiunge il dirigente scolastico: “Nell’attuale società del tutto e subito, del raggiungimento di un obiettivo senza tanti sforzi, gli esiti dei nostri alunni ci riempiono di orgoglio e ci confermano che la strada dell’attenzione alla qualità degli apprendimenti, al miglioramento continuo della didattica e alla valorizzazione delle specificità degli allievi rappresenta la sfida quotidiana da perseguire”.

Il quadro dei risultati degli esami è ancora più lusinghiero, per l’Istituto, fa notare la Ambrogini “se ai 17 alunni che hanno conseguito 10 di cui 9 con lode aggiungiamo ben 31 candidati che hanno conseguito un punteggio finale pari a 9 decimi, in una fascia di valutazione, cioè, di assoluta eccellenza”.
La dirigenza rivolge un ringraziamento speciale a tutti i docenti “che nell’arco del triennio di scuola media, nonostante si siano trovati a gestire un’età non facile, sono riusciti a valorizzare il potenziale cognitivo degli alunni facendo emergere i loro talenti, trasmettendo loro valori, fiducia, onestà intellettuale, capacità di affermare la propria personalità con professionalità, competenza ed empatia, educando oltre che con la parola con l’esempio”.
Ambrogini conclude esprimendo “ammirazione e gratitudine nei confronti di tutti gli insegnanti che hanno fatto appassionare i ragazzi condividendo con la dirigente l’idea che il sapere parcellizzato delle discipline è solo uno strumento che contribuisce a formare, citando il filosofo francese Edgard Morin, le teste ben fatte dei nostri ragazzi, preparandoli alla crescente complessità della vita”.


da Istituto Comprensivo Ferraris

    Falconara Marittima







Questo è un articolo pubblicato il 17-07-2020 alle 10:27 sul giornale del 18 luglio 2020 - 566 letture

In questo articolo si parla di cronaca, falconara marittima, articolo, Istituto Comprensivo Ferrari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bqSj





logoEV