Da Cingoli a Falconara per vendere costumi da bagno: sanzionato un commerciante abusivo

1' di lettura Ancona 05/08/2020 - Era arrivato da Cingoli sulla spiaggia di Falconara per vendere abiti e costumi da bagno, ma la polizia locale ha scoperto che non aveva alcuna autorizzazione per il commercio ambulante. Per questo sono scattati il sequestro di tutta la merce e una multa da 5mila euro.

Si tratta di un 44enne di origine marocchina, pizzicato sabato pomeriggio da una pattuglia della polizia locale di Falconara nel tratto di spiaggia davanti alla stazione ferroviaria. L’uomo, che offriva vestiti e bikini tra gli ombrelloni, era in compagnia di un connazionale di 46 anni quando è stato raggiunto dagli agenti, che gli hanno chiesto i documenti di identità e quelli che attestassero la regolarità della vendita ambulante.

L’uomo però non aveva alcun titolo per svolgere l’attività di commercio. Gli agenti hanno quindi sequestrato la merce: 31 vestiti da mare e 20 costumi da bagno. Al 44enne è stata anche contestata la sanzione di 5mila euro prevista per il commercio abusivo.






Questo è un articolo pubblicato il 05-08-2020 alle 16:41 sul giornale del 06 agosto 2020 - 213 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, cingoli, polizia locale, falconara marittima, articolo, commerciante abusivo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bsAm





logoEV