Bando Cinema Marche: c’è più tempo, scadenza prorogata al 30 ottobre

3' di lettura Ancona 01/10/2020 - La Regione Marche ha prorogato i termini di scadenza del Bando Cinema a sostegno delle produzioni audiovisive di 210mila euro. Ci saranno più giorni (esattamente 22 in più), per presentare domande e progetti per produzioni cinematografiche e audiovisive.

E’ stata dunque accolta la richiesta avanzata da CNA Cinema e Audiovisivo Marche che - pur plaudendo all’emanazione del Bando lo scorso 17 settembre - aveva evidenziato le difficoltà per imprese e autori a presentare la documentazione necessaria in soli 20 giorni in vista della prima scadenza prevista e cioè giovedì 8 ottobre 2020.

Ora il termine ultimo per la presentazione delle domande per il Bando “LR 7/09 - DGR n. 667/2020” è stato spostato a VENERDI’ 30 ottobre 2020.

Si tratta del Bando Cinema per il sostegno delle produzioni audiovisive 2020/2021, di complessivi euro 210.000,000 (Bilancio 2020/2022, di cui euro 100.000,00 sul Cap. 2050210036 annualità 2020 e € 110.000,00, Cap. 2050210024 annualità 20 21”, approvato con DDPF n. 340 /CEI del 04 /09/2020).

E quanto si legge nel provvedimento adottato dalla Regione che riporta testualmente: “CNA (Cinema Audiovisivo Marche) ha inviato a nome dei suoi associati, in data 28 settembre 2020, una lettera in cui manifesta le difficoltà che molti di essi hanno incontrato per poter inviare tutto il materiale richiesto dal bando in soli 20 giorni, chiedendo una proroga per avere più tempo a disposizione per poter presentare l’istanza di contributo”.

E di seguito il provvedimento specifica: “Considerando l’attuale difficoltà di questo settore per poter avviare un nuovo progetto, raccogliendo varie professionalità, scrivere una sceneggiatura, che dovrà essere presentata nella domanda e per avere risposta da attori, musicisti ed altre maestranze che dovranno dare la loro disponibilità nei tempi predisposti per la lavorazione e anche per fare accordi con televisioni, piattaforme internet, festival cinematografici ed altri soggetti per la distribuzione della loro opera, oltre ad elencare le spese necessarie e coperture finanziarie proprie o di altri co-produttori, in quanto la Regione coprirà solo il 50% dell’intera produzione, e fino ad un limite massimo di € 25.000, si ritiene di poter accettare questa richiesta”.

Ed ancora: “Per tali motivi, per agevolare la redazione dei progetti da presentare, estendendo in tal modo questa possibilità al maggior numero di partecipanti, e considerando la volontà della Regione Marche di aiutare il settore cinematografico che negli ultimi anni si è molto sviluppato in questa regione, dando prova di grande vivacità creativa, con opere di grande successo, e anche per non interrompere questa filiera artistica che coinvolge molte professionalità di grande valore, la data di scadenza del bando viene prorogata al 30 ottobre 2020, per dare a più soggetti la possibilità di avere ulteriori giorni per definire e completare tutte le parti del proprio progetto audiovisivo, in modo da poter effettuare l’invio di richiesta del contributo, così come richiesto dal bando.

CNA Cinema Marche intende ringraziare i funzionari della Regione responsabili del Provvedimento per la sollecitudine e sensibilità dimostrata.

CNA Cinema e Audiovisivo Marche è già pronta a lavorare con le nuove istituzioni politiche regionali (non appena saranno ufficializzate nei rispettivi incarichi), a che a questa somma si possano aggiungere presto altri 100mila euro da reperire quali fondi residui della piattaforma 210 in modo da poter arrivare alla cifra complessiva di 310mila euro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-10-2020 alle 15:36 sul giornale del 02 ottobre 2020 - 217 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, premio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bxsq





logoEV