Roma: 48enne romano arrestato dalla Polizia di Stato per atti persecutori, "Mi dovete carcerà altrimenti l'ammazzo"

1' di lettura Ancona 25/11/2020 - Destinatario di un ammonimento del Questore, sottoposto al divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla sua ex, in carcere per 8 mesi, B.T., 48enne romano, nel pomeriggio di lunedì ha nuovamente stalkerato la ragazza, chiedendole un appuntamento.

Per nulla intimidito dal suo rifiuto, l'uomo ha deciso, nonostante il divieto di avvicinamento a suo carico, di aspettarla sotto casa, iniziando ad importunarla e a minacciarla al suo arrivo.

Alle minacce dell'uomo che le impediva di salire in casa, la 21enne ha reagito chiedendo aiuto, tramite segnalazione al NUE 112, alla Polizia di Stato.

"Mi dovete carcerà altrimenti l'ammazzo": così il 48enne si è rivolto agli agenti dell'XI Distretto San Paolo, intervenuti immediatamente, prima di essere bloccato.

Arrestato e messo a disposizione dell'autorità giudiziaria, B.T. dovrà rispondere del reato di atti persecutori.

L'uomo è stato associato presso il carcere di Rebibbia.






Questo è un articolo pubblicato il 25-11-2020 alle 10:36 sul giornale del 26 novembre 2020 - 321 letture

In questo articolo si parla di cronaca, roma, articolo, niccolò staccioli, Vivere Roma

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDk8