Banda Ultra Larga, la Regione lancia un’indagine per conoscere operatori e copertura del territorio

2' di lettura Ancona 02/12/2020 - La Regione Marche chiama a raccolta gli operatori di telecomunicazioni per tracciare la mappa del grado di copertura dei servizi di accesso di rete per la banda ultralarga nel territorio regionale. Anche in risposta alla crescente domanda di connettività per smartworking e didattica a distanza, specie nelle zone meno servite, connessa all’attuale scenario da Covid-19.

Prende il via, dunque, un’indagine conoscitiva per raccogliere informazioni direttamente dagli operatori sui Comuni in cui sono presenti e attivabili i propri servizi, in coerenza con i requisiti previsti dal Piano Voucher nell’ambito della Strategia Italiana per la banda ultra larga del Ministero dello Sviluppo Economico.

Obiettivo dell’indagine è verificare gli esiti degli interventi fino ad oggi attuati nell’ambito del Piano telematico banda larga e ultra larga, rilevare eventuali criticità, fornire maggiori informazioni alle famiglie del territorio che necessitano di avvalersi dell’uso dei servizi digitali attualmente disponibili e di promuovere la diffusione della digitalizzazione semplificando la fruizione dei voucher da parte dell’utenza interessata.

Dallo scorso 9 novembre, infatti, le famiglie con ISEE fino a 20 mila euro possono fare richiesta di un bonus fino a 500 euro proprio per l’attivazione di servizi di Internet veloce (almeno 30 Mbit/s) e per il contestuale acquisto di pc o tablet. Oltre a questa prima fase, sono in programma incentivi ulteriori anche per imprese e famiglie con ISEE fino a 50 mila euro. Per beneficiare dell’erogazione del voucher, gli utenti devono rivolgersi ad operatori accreditati, autorizzati a fornire offerte commerciali che prevedono connettività e device secondo gli standard minimi previsti. È dunque fondamentale conoscere nel dettaglio quali sono i soggetti operanti nella nostra regione e in grado di fornire servizi adeguati.

Per partecipare all’indagine conoscitiva, gli operatori di telecomunicazioni che erogano servizi di connettività sul territorio regionale e quelli che sono in grado di fornire servi di connettività in coerenza con i requisiti previsti dal Piano Voucher devono, per ogni Comune della regione, fornire le seguenti informazioni: Copertura del Comune; Tipo di copertura; Coerenza della copertura con il piano voucher; Dati dell’operatore: Denominazione e partita IVA, Link per la verifica della copertura del proprio indirizzo, Link per richiesta servizio voucher, Riferimenti responsabile aziendale, Altri eventuali contatti commerciali per gli utenti.

Informazioni che devono essere inviate dagli operatori compilando l’apposito file excel disponibile sul sito della Regione Marche (https://www.regione.marche.it/RegioneUtile/Agenda-Digitale/Operatori-Voucher-Pc-e-Internet).

Il procedimento avviato per la consultazione è di tipo esclusivamente conoscitivo ed è in linea con l’azione di supporto e collaborazione che la Regione Marche svolge sul territorio per velocizzare il processo di crescita digitale, a beneficio di tutta la collettività, specialmente in situazioni critiche, come quella attuale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-12-2020 alle 12:26 sul giornale del 03 dicembre 2020 - 237 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bEfZ