Capitale della cultura a Procida, Quacquarini: "Progetto senza visione e mancanza di coinvolgimento"

2' di lettura Ancona 18/01/2021 - Procida, l'isola in provincia di Napoli, è la Capitale italiana della cultura 2022.

Oggi la proclamazione da parte del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini. Peccato per Ancona che a nostra opinione è Capitale della Cultura ad honorem da sempre visto le possibilità, MAI sfruttate, che potrebbe offrire. Il Ministro ha parlato per Procida di un "progetto culturale che presenta elementi di attrattività di livello eccellente"... proprio quell'attratività che manca, come risaputo, ad Ancona da molti anni considerato che si affida solo ed esclusivamente ad operatori culturali solo di stretta conoscenza della Giunta. Ed in questo sono molto d'accordo con l'Assessore Marasca che, non accorgendosi, ha confermato questo fatto nel complimentarsi con Procida ha infatti riconosciuto alla stessa di aver "sviluppato un progetto molto bello e intenso, che ha mobilitato un'intera comunità ed è stato declinato in varie forme".

Ad Ancona come noto non è stata coinvolta per nulla l'intera comunità nel Progetto ma solo chi loro conoscevano. L'unico coinvolgimento è stata una petizione online 3 giorni prima dell'audizione senza spiegare nulla di cosa era previsto. Insomma solo tifo. Tra le altre motivazioni che hanno portato alla scelta di Procida c'è anche quella che "Il progetto è inoltre capace di trasmettere un messaggio poetico, una visione della cultura..."

Messaggio poetico e visione della cultura mancante nell'audizione anconetana delle Muse di venerdì scorso dove è emerso solo la necessità da parte di questa Giunta di intercettare i fondi ministeriali che ne sarebbero scaturiti in caso di proclamazione. Infatti il Sindaco ha parlato di milioni di euro presi da altri bandi, cantieri in fase di avvio, waterfront...insomma molta poesia nelle sue parole. Complimenti comunque a Procida!

Ad Ancona si è evidenziata ancora una volta la mancanza di volontà di coinvolgere tutta la città e la capacità di sviluppare un Progetto con un senza visione vera ma di partecipare solo per intercettare risorse ministeriali. Un'altra, l'ennesima, occasione persa per la nostra meravigliosa città.


Da Gianluca Quacquarini

Consigliere comunale Ancona





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2021 alle 17:47 sul giornale del 19 gennaio 2021 - 153 letture

In questo articolo si parla di politica, Gianluca Quacquarini, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bJY9





logoEV
logoEV