Cross, partita da Ancona la nuova stagione

3' di lettura Ancona 28/01/2021 - Prime sfide dell’anno per la corsa campestre, con la fase inaugurale del Campionato assoluto di società sul percorso intorno al campo Italico Conti di Ancona

Un ritorno in gara sui prati, seguendo il protocollo federale per l’attività “non stadia”: mascherina indossata per i primi 500 metri, nel giro interno, e atleti distanziati in partenza con segnaletica sul terreno.

Nella prova senior di 10 chilometri a conquistare il successo è l’ascolano Stefano Massimi, da quest’anno in maglia Cus Camerino, con il tempo di 32’15” davanti a due portacolori dell’Atletica Potenza Picena: Dario Santoro e Luca Facchinetti, rispettivamente con venti e quaranta secondi di distacco, su un tracciato reso ancora più impegnativo dalla pioggia e dal fango. Poi quarto Marco Campetti (Cus Camerino, SM35) in 34’00”, invece Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona, SM40) si piazza quinto tra i marchigiani con 34’09” preceduto da Fabio Conti (Atl. Winner Foligno, 34’06”). Tra gli under 23 a livello regionale si impone Francesco Itto (Sef Stamura Ancona) che in 36’09” si lascia alle spalle Giacomo Fedeli (Cus Camerino, 36’33”) e Mamadou Barkinden Diallo (Atl. Avis Macerata), 38’10”.

Tra le donne, nella manifestazione organizzata dalla Sef Stamura Ancona, gara assoluta di 8 chilometri con il dominio della jesina Simona Santini (Atl. Amatori Osimo, SF40) in 30’03” per staccare di quasi due minuti Denise Tappatà (Sef Stamura Ancona, SF40), seconda in 31’56”, mentre chiude terza Michela Zandri (Atl. Avis Fano, 32’22”) seguita da Giuseppina Piccaluga (Atl. Ama Civitanova, 32’38”) e Lucia Burini (Sef Stamura Ancona, 33’56”). La prima promessa è Sofia Luciani (Team Atl. Marche) con 36’09”. Sulla stessa distanza impegnati anche gli juniores al maschile: Tommaso Ajello (Sef Stamura Ancona) in 28’06” riesce ad avere la meglio sul compagno di club Andrea Mingarelli (Sef Stamura Ancona, 28’11”) e Riccardo Piccioni (Asa Ascoli Piceno, 28’47”), quindi Francesco Doga (Sef Stamura Ancona, 29’08”) e Marco Ricci (Cus Camerino, 29’14”). Cinque chilometri da percorrere per le under 20 in una prova che vede l’affermazione di Margherita Forconi (Atl. Avis Macerata).

Pochi giorni dopo il record regionale di categoria sui 3000 indoor, la giovane mezzofondista brilla anche nel cross in 19’38” con oltre un minuto di vantaggio nei confronti di Agnese Rabinelli (Sef Stamura Ancona, 20’52”), più dietro Alice Spinsanti (Sef Stamura Ancona, 22’45”), la sangiorgese Lucia Crosta (Team Atl. Marche, 23’26”) e Anna Santarelli (Atl. Civitanova, 23’45”). Nella gara allievi, sempre di 5 km, Leonardo Storani (Atl. Avis Macerata) con 17’50” guadagna quasi un minuto su Jacopo Sanginesi (Atl. Civitanova, 18’56”), terzo Giulio Ciarrocca (Atl. Civitanova, 19’04”) che supera Marco Pallotta (Atl. Avis Macerata, 19’10”) e Niccolò Rossetti (Atl. Civitanova, 19’16”). Ancora per la categoria under 18, ma al femminile, quattro chilometri di gara in cui prevale Eva Luna Falcioni (Sef Stamura Ancona) con 15’55” e appena tre secondi su Virginia Bancolini (Sef Stamura Ancona, 15’58”), poi Marica Melatini (Atl. Ama Civitanova, 16’13”), Emma Baldoni (Atl. Avis Macerata, 16’15”) e Maria Albanesi (Sef Stamura Ancona, 17’28”). Il secondo appuntamento con la corsa campestre è in programma il 28 febbraio a Macerata, per la venticinquesima edizione del Cross Helvia Recina.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-01-2021 alle 17:10 sul giornale del 29 gennaio 2021 - 132 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, fidal marche, corsa campestre, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bLyU





logoEV
logoEV