Ancona: in casa due etti e mezzo di cocaina, arrestato un ambulante

1' di lettura Ancona 27/02/2021 - In casa gli hanno trovato due etti e mezzo di cocaina purissima e 19mila euro in contanti: arrestato dalla polizia un venditore ambulante anconetano di 43 anni

L'uomo era già stato arrestato nel 2008 dalla Squadra mobile per detenzione di cocaina ai fini di spaccio. Venditore ambulante di professione, nel tempo libero si riforniva di importanti quantitativi di cocaina nel sud delle Marche, approfittando degli spostamenti dovuti al suo lavoro. Per questo i poliziotti della sezione antidroga della questura lo tenevano d’occhio da tempo.

Così venerdì mattina gli agenti hanno aspettato che chiudesse i battenti della bancarella e lo hanno poi seguito fino a casa dove è iniziata la perquisizione domiciliare. Gli agenti gli hanno trovato un primo quantitativo di cocaina nascosto dentro il congelatore di casa. La successiva perquisizione in un garage in uso allo spacciatore ma non di sua proprietà ha permesso di rinvenire altra droga: in tutto quasi due etti e mezzo di cocaina purissima. Trovati e sequestrati anche 19mila euro in contanti ritenuti il provento dell’attivitá illecita.

Secondo gli investigatori, il 43enne si colloca in un anello intermedio del traffico di cocaina dorica, tra il grosso fornitore e i pusher che cedono la cocaina direttamente al consumatore. L'uomo è stato arrestato e condotto a Montacuto.






Questo è un articolo pubblicato il 27-02-2021 alle 13:30 sul giornale del 01 marzo 2021 - 249 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, droga, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQfO





logoEV