L'infettivologo Bassetti: "Arcuri ha fatto da parafulmine. Potevamo andare incontro alla terza ondata con una forza diversa"

2' di lettura Ancona 02/03/2021 - Molto attivo sui social e sempre ambìto dalle testate giornalistiche, Matteo Bassetti, professore Ordinario di Malattie Infettive all’Università di Genova e Direttore della Clinica Malattie Infettive dell’Ospedale Policlinico San Martino del capoluogo ligure, commenta le ultime fasi pandemiche.

“Sole 4 milioni di dosi somministrate. Gli italiani hanno bisogno del vaccino. Io non mi aspettavo di arrivare al primo di marzo con sole 4 milioni di dosi somministrate. Potevamo andare incontro a questa terza ondata con una forza diversa. Invece pagheremo un tributo nuovamente alto. I cambi che ci sono stati al ministero della Salute, col nuovo sottosegretario e quelli che hanno portato a un nuovo commissario per l’emergenza, mi auguro portino più vaccini. Io penso, - sottolinea Bassetti - che ogni cambio sia una cosa buona, come quando si cambia l’allenatore. Arcuri ha pagato, probabilmente, colpe che non erano sue. Ha finito per fare da parafulmine. Gli hanno messo in mano troppe cose, dalle mascherine ai vaccini. Sarebbe stato meglio pensare a delle figure differenziate".

Sulla sua pagina facebook, il professore accenna anche al vaccino monodose di Johnson&Johnson: "Ora che il vaccino di JJ sarà discusso e ci auguriamo approvato da EMA (si parla del 12 marzo), bisogna che l’Italia opzioni milioni di dosi di questo vaccino a livello extra-europeo. Questo si può fare - scrive Bassetti - attraverso grossisti internazionali, noti a chi si occupa da anni di vaccini, e non, attraverso mediatori piu o meno seri. Oggi ci sono a disposizione extra Europa oltre 100 milioni di dosi di vaccino di AstraZeneca. Alcuni paesi europei lo hanno già fatto tra cui la Germania e la Danimarca. Per non parlare del vaccino russo che alcuni paesi come Austria e Repubblica Ceca, dopo l’ Ungheria hanno deciso di utilizzare.
Perché da noi nessuno si preoccupa di avere più vaccini? I vaccini si possono trovare anche rapidamente. Basta volerli trovare!!!".






Questo è un articolo pubblicato il 02-03-2021 alle 16:48 sul giornale del 03 marzo 2021 - 19570 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, redazione, lazio, articolo, Antonello Staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQGZ





logoEV