Covid, al via al Crass le vaccinazioni delle Forze dell'Ordine. Il Siulp denuncia assembramenti

1' di lettura Ancona 03/03/2021 - Mercoledì mattina sono iniziate anche ad Ancona le vaccinazioni anti Covid per il personale delle forze dell'ordine

Le vaccinazioni per le forze dell'ordine e il personale dei vigili del fuoco sono iniziate mercoledì al poliambulatoro Crass. Il primo a ricevere la dose del vaccino, somministrata dal medico della Polizia di Stato, il questore Giancarlo Pallini.

Il sindacato di polizia Siulp però denuncia la "disorganizzazione e mancata pianificazione" che "ha fatto lievitare in modo considerevole il numero dei presenti, ammassati in coda per ore in attesa del proprio turno".

"Siamo stati praticamente subissati di telefonate dei nostri colleghi - scrive in una nota il Siulp - che protestavano sui modi e sui tempi di predisposizione della campagna di vaccinazione. Non sono state richieste prenotazioni, né utilizzata alcuna piattaforma online, per definire la data e l’orario delle somministrazioni, ma semplicemente impartite disposizioni verbali effettuate con poche ore di preavviso, che hanno determinato ricadute negative anche sull’organizzazione familiare di tutto il personale coinvolto".

"Non sappiamo a chi vada la responsabilità di aver creato uno dei più grandi assembramenti, in zona rossa, in tempi di Covid, della provincia di Ancona o se sia presente un concorso di colpe e inefficienze, ma ci risulta che i tre soggetti che hanno organizzato l’evento, ognuno per le proprie competenze, siano l’Assessorato Regionale alla Sanità, la Prefettura e Questura per il tramite del Capo di Gabinetto", conclude il sindacato.








Questo è un articolo pubblicato il 03-03-2021 alle 17:28 sul giornale del 04 marzo 2021 - 541 letture

In questo articolo si parla di attualità, polizia, redazione, vaccinazioni, articolo, covid

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQTV





logoEV