Rifiuti, il servizio porta a porta si estende al Poggio e a Massignano

2' di lettura Ancona 21/04/2021 - AnconAmbiente e l’Amministrazione Comunale incontrano i residenti delle due frazioni martedì 27 aprile 2021 alle ore 17.30 presso il Teatrino Parrocchiale del Poggio in un incontro pubblico divulgativo per spiegare come cambierà il servizio di raccolta dei rifiuti

Riprende da parte di AnconAmbiente e Comune di Ancona l’attività di estensione del servizio Porta a Porta della raccolta differenziata dei rifiuti urbani nelle frazioni di Ancona alla luce della diminuzione dei contagi e del ritorno delle aree oggetto di intervento in “Zona Arancione”. Come da programma le prossime frazioni che saranno interessate da questa importante innovazione a partire dalla metà di maggio saranno Poggio e Massignano.

Al fine di poter spiegare il progetto è stata organizzata per la giornata di martedì 27 aprile 2021 alle ore 17.30 presso il Teatrino Parrocchiale del Poggio un incontro pubblico propedeutico e divulgativo nel rispetto delle norme a tutela della salute pubblica previste in questo periodo, con gli abitanti delle due frazioni che vedrà la partecipazione di: Roberto Rubegni amministratore delegato di AnconAmbiente S.p.A., Michele Polenta assessore all’Ambiente del Comune di Ancona e Stefano Foresi assessore alle Partecipazione Democratica Comune di Ancona.

“L’azienda nonostante il difficile periodo è pienamente operativa – ha dichiarato Roberto Rubegni – e, quindi, a partire da meta maggio avvieremo il servizio di raccolta Porta a Porta anche nelle frazioni di Poggio e Massignano. L’incontro del 27 è molto importante in quanto propedeutico per tutte quelle utenze che saranno oggetto di questa importante innovazione nel servizio di raccolta dei rifiuti”.

“L’Amministrazione Comunale insieme ad AnconAmbiente – ha sottolineato Michele Polenta – riprende i lavori da dove, purtroppo a causa della pandemia, si erano interrotti. A distanza di pochi giorni dall’uscita dei nostri territori dalla Zona Rossa abbiamo voluto immediatamente riprendere il nostro percorso sulle frazioni che sarà di fondamentale contributo per raggiungere il 65% di raccolta differenziata previsto dalla normativa anche nel comune di Ancona. Prevediamo di accelerare il processo di estensione della raccolta differenziata Porta a Porta nelle frazioni proprio per recuperare il tempo perso a causa dell’emergenza Covid, con l’ambizioso obiettivo di estendere il servizio a tutte le frazioni entro la fine di quest’anno”.

“E’ un bel cambiamento quello che sta avvenendo nelle frazioni a tutto vantaggio della collettività e dell’ambiente – ha rimarcato Stefano Foresi – fortemente voluto dai residenti di questi luoghi. A tal proposito il mio ringraziamento va al CTP 8 che ha lavorato con grande impegno e dedizione a questo progetto, senza di loro sarebbe stato veramente tutto più difficile”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2021 alle 17:09 sul giornale del 22 aprile 2021 - 127 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, ancona, Anconambiente, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bYNc





logoEV