Francesco Scarabicchi, il ricordo del circolo culturale Carlo Antognini

1' di lettura Ancona 23/04/2021 - E’ morto il poeta Francesco Scarabicchi. Il circolo culturale Carlo Antognini di Ancona gli aveva conferito nel 2014, il trofeo “Il Grido del Gabbiano”, come riconoscimento per la sua attività nell’ambito della cultura

Era avvenuto durante la premiazione del XXX concorso nazionale di poesia e narrativa “Riviera Adriatica”, il 25 ottobre nell’ex sala consiliare. Scarabicchi ne era stato felice. "Lui era un poeta, un ragazzo che era rimasto solo in tenera età per la morte del padre", lo ricorda Patrizia Papili, presidente del circolo culturale Carlo Antognini, che lo conosceva fin da ragazza, frequentando entrambi l’istituto magistrale nella città dorica.

"Francesco era alla continua ricerca di questo padre, della figura maschile – prosegue la poeta Patrizia Papili - alle superiori era un ragazzo timido, solo, che ricercava nella poesia un’amica sincera. In quegli anni scrivevamo entrambi sul Brogliaccio, il giornalino degli studenti di Ancona. Poi Francesco ha iniziato a pubblicare, ha trovato degli amici e anche la sua poesia è diventata all’altezza dei poeti che superano i confini regionali. Era una persona sensibile".

Talvolta era un po’ ispido, capace di criticare un poeta che lui stesso stava presentando, o di affermare, nel corso di una presentazione di un libro di poesie di una poeta, che lui stesso illustrava, che "tanto la poesia in Italia non vende", sembrando anche amareggiato per questo. Con gli anni e con i riconoscimenti si era un po’ addolcito. La vita lo aveva portato a occuparsi di numeri, ma la poesia non ha che un destino, quello di esprimersi e come l’acqua pura, sgorga comunque, in qualunque terreno si trovi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-04-2021 alle 16:03 sul giornale del 24 aprile 2021 - 153 letture

In questo articolo si parla di attualità, circolo culturale Carlo Antognini, francesco scarabicchi, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bZaf