Brutte sorprese in bolletta? CEnPI Confartigianato può proteggerti

2' di lettura Ancona 29/06/2021 - Costi in bolletta sempre più alti, contratti luce e gas attivati senza consenso, costi aggiuntivi in fattura senza che se ne comprendano le ragioni: ormai questi fenomeni sono diventati sempre più frequenti e cresce il numero delle persone che si ritrovano improvvisamente a fare i conti con situazioni poco chiare, senza riuscire a capire come trovare la giusta soluzione, soprattutto le categorie più a rischio, come anziani e fragili.

Per questo lo Sportello Confartigianato Ancona – Pesaro e Urbino del CEnPI, il Consorzio per l’energia di Confartigianato, ha appena attivato un servizio totalmente gratuito per la tutela dei cittadini nei confronti di fornitori e distributori di luce e gas, per sostenere tutti coloro che hanno bisogno dell'aiuto e dell’intervento di professionisti specializzati.

Il CEnPI di Confartigianato Ancona – Pesaro e Urbino, con circa 3.600 utenze domestiche e aziendali luce e gas gestite nelle due province, offre un supporto costante a famiglie e imprese nella ricerca e selezione della migliore offerta di energia elettrica e gas sul libero mercato, con un obiettivo chiaro: ridurre i costi energetici. Grazie ad un’attenta ricerca per individuare i fornitori più competitivi, CEnPI permette un risparmio fino al 20% all’anno sulle bollette e opera anche per la gestione delle pratiche di connessione, come subentro, voltura, potenza, e per il disbrigo di questioni di natura tecnica, predisposizione di pratiche di attivazione, gestione problematiche di fatturazione.

Gli operatori del CEnPI sono a completa disposizione del cittadino anche per le pratiche di conciliazione in caso di controversie con gli operatori dell’energia: possono presentare a nome dell’interessato un reclamo all’operatore di riferimento. Se la risposta dell’operatore è insoddisfacente o se, trascorsi 40 giorni dall’invio del reclamo, la stessa non è pervenuta, i professionisti del CEnPI possono rappresentare, in qualità di delegati, gli utenti danneggiati di fronte al Servizio Conciliazione, messo gratuitamente a disposizione dall’ARERA – Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente - con l’obiettivo di trovare un accordo bonario.

I professionisti dello Sportello Energia di Confartigianato Ancona – Pesaro e Urbino seguono a costo zero per gli interessati tutte le fasi della procedura, che si svolge interamente online. L’eventuale accordo concluso tra le parti è a titolo esecutivo, cioè può essere fatto valere dinanzi al giudice competente in caso di mancato rispetto dell’impegno assunto. Se non si arriva ad un accordo, la pratica viene archiviata, ma si ha comunque la facoltà di adire le vie giudiziarie. Qualunque sia l’esito finale, il tentativo di conciliazione è condizione di procedibilità per l’accesso alla giustizia ordinaria.

Pe tutte le informazioni su come ottenere assistenza gratuita, è possibile rivolgersi al Numero Verde 800.229310 o scrivere a servizioenergia@confartigianatoimprese.net

E’ possibile anche visitare il sito Confartigianato a questo link: https://www.confartigianatoimprese.net/brutte-sorprese-in-bolletta-ti-tutela-confartigianato/


da Confartigianato Imprese
Ancona - Pesaro e Urbino







Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 29-06-2021 alle 15:21 sul giornale del 30 giugno 2021 - 143 letture

In questo articolo si parla di attualità, confartigianato, imprese, urbino, ancona, pubbliredazionale, pesaro, pesaro e urbino, confartigianato imprese

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b9nm





logoEV