contatore accessi free

Il Forum Ambrosetti arriva ad Ancona: "un'occasione irripetibile"

4' di lettura Ancona 01/09/2021 - Da Civitanova al cuore dell’economia mondiale, con Ancona come trampolino di lancio. Un grande onore per le Marche ospitare uno dei tre hub satellite del Forum Ambrosetti, il più importante think tank italiano (europeo?) per quanto riguarda politica, economia e ambiente.

La 48° edizione del Forum, che inizia venerdì ed andrà avanti fino a domenica, cambia format, ma fa di necessità virtù. Vista l’impossibilità, a causa delle normative covid, di accogliere tutti nella classica location di Villa d’Este a Cernobbio (CO), l’organizzazione ha scelto di creare tre hub satelliti, uno per ogni zona d’Italia, per consentire da un lato di bypassare il problema, dall’altro di ampliare la platea coinvolgendo i vertici dirigenziali ed imprenditoriali locali. Torino è stata la scelta per il Nord Italia, Altamura per il Sud, Ancona, grazie al lavoro incessante di Banco Marchigiano, quella per il Centro Italia. E così questa mattina, nel quartier generale della banca in viale Matteotti, è stato presentato l’evento del prossimo weekend alla Mole Vanvitelliana, uno dei simboli della città dorica. «E’ una grande iniziativa che abbiamo voluto costruire per le Marche – ha rimarcato il direttore generale del Banco Marchigiano Marco Moreschi – si tratta di una occasione enorme di connetterci con l’evento di Cernobbio, uno dei più importanti del mondo. La nostra missione è quella di essere sì intermediari a livello economico, ma vogliamo esserlo anche a livello sociale e relazionale e questo ci sembra un modo concreto di farlo, in una delle cornici più suggestive delle Marche».

Concretamente, gli invitati all’hub anconetano del Forum (circa 300) saranno collegati in videoconferenza con Cernobbio e potranno interagire con il parterre di Villa d’Este, che comprende nomi di assoluto spessore a livello italiano e internazionale, con professori, imprenditori, politici e giornalisti provenienti da tutto il mondo: giusto per fare qualche nome, ci saranno Anthony Fauci, immunologo consigliere dell’amministrazione Biden per la pandemia, il ceo di Moderna Stephan Bancel, il presidente della Repubblica Democratica del Congo Felix Tshisekedi e il direttore del Cern Fabiola Giannotti. In questo contesto si inseriranno però anche alcuni eventi ad hoc, tra i quali spicca la tavola rotonda di sabato mattina alle 11 con tema “La dimensione aziendale e la nuova competitività”, alla presenza dello stesso Moreschi, dei rappresentanti degli altri partner del progetto: Mauro Barchiesi (presidente Confapi Industria Ancona), Gian Luigi Gregori (rettore Unipvm), Angelo Serri (direttore Tipicità), Danilo Falappa (fondatore Innoliving), Felix Niedermayr (head of agricultural center of competence Loacker), Fabrizio Mori (fondatore Emmezeta), Stefano Parcaroli (ad Med Systems). A questi si aggiunge il Comune di Ancona, «che ha avuto indugi pari a zero nel sostenere l’impresa», ha sottolineato Moreschi.

«Dobbiamo pensare a una promozione sistemica dell’eccellenza – ha detto Danilo Di Matteo, responsabile per il centro Italia di Forum Ambrosetti – il Forum Ambrosetti è diventato negli anni un evento iconico in un luogo iconico, qui c’è stata l’intelligenza di provare a fare lo stesso con la Mole, crediamo sia importante legare un luogo a un evento. Dall’anno scorso viviamo in una fase storica in cui si sta cercando un “new normal”, per questo abbiamo pensato di fare qualcosa di diverso dal passato. L’idea di collegare i satelliti al pianeta Ambrosetti consente di arrivare alla classe dirigente locale in un momento di grande discontinuità, fase in cui è importante dialogare. Le Marche necessitano di riappropriarsi della loro posizione dopo essere scivolata un po’ verso il sud negli ultimi anni».

Sarà una tre giorni a ritmi serratissimi, impossibile da realizzare senza i tanti partner che hanno affiancato Banco Marchigiano nell’impresa. E così un ruolo centrale lo rivestirà anche Tipicità, che curerà la cena del venerdì e le 15 degustazioni delle prelibatezze marchigiane preparate per il weekend, ma che sarà più in generale vero braccio operativo dell’organizzazione. «Un’occasione per agganciare alla locomotiva mondo», ha affermato Serri.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare un messaggio allo stesso numero.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/








Questo è un articolo pubblicato il 01-09-2021 alle 15:46 sul giornale del 02 settembre 2021 - 215 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/chcA





logoEV
logoEV