EMAF, camminata in centro per gli atleti over 60

2' di lettura Ancona 24/09/2021 - Proseguono a pieno ritmo gli appuntamenti di EMAF - European Masters Athletics Festival For Silver Age, l’evento internazionale dedicato agli atleti over 60 ad Ancona, dopo la cerimonia di apertura svolta mercoledì

La seconda giornata è iniziata con la camminata competitiva in viale della Vittoria, un momento particolarmente significativo e sentito dai partecipanti: divertimento e attività fisica, per tornare a condividere con entusiasmo i valori dello sport, dopo un periodo di un anno e mezzo privo di grandi rassegne su pista per i master. Poi gli incontri al Palaindoor, a cominciare da quello dedicato al tema “Lo sport come vettore di sviluppo economico e sociale: sfide e opportunità nella nuova programmazione europea 2021-2027” con Caterina D’Auria, senior project manager di Eurocube, e con il presidente EMA Kurt Kaschke, introdotto dal presidente FIDAL Marche, Simone Rocchetti. E con gli interventi dei membri delle federazioni di atletica coinvolte nel progetto EMAF, per portare un contributo allo sviluppo di programmi e iniziative volte a rafforzare il ruolo del movimento master in Europa.

Di grande interesse anche il laboratorio inter-generazionale “Libri viventi: storie di sport e di passione” in cui si sono raccontati Paolo Ottaviani, figlio del centenario Giuseppe venuto a mancare un anno fa, e la saltatrice in alto maceratese Giulia Perugini, moderato dal giornalista Jurij Bogogna.

Venerdì pomeriggio il via alle gare di atletica indoor, in programma poi anche sabato, mentre andranno avanti i seminari e i tour alla scoperta della città. La squadra italiana presenta tra gli altri nel lungo e nel triplo M70 il saltatore Giuliano Costantini, marchigiano di Sant’Ippolito proprio come “Peppe” Ottaviani. Nel triplo atteso anche il toscano Fabrizio Finetti, neoprimatista nazionale M60, mentre nella velocità sarà impegnato il romano Roberto Paesani (M75). Al femminile nei salti Maria Grazia Rafti (W65) e nello sprint la piemontese Bruna Spano (W70), che hanno entrambe migliorato il record italiano in questa stagione.

Molto competitiva la formazione spagnola con il primatista del mondo Manuel Alonso (3000 metri M85), le campionesse Maria Rosa Escribano e Loles Vives. Ma spiccano i nomi di altri recordman mondiali, dalla francese Nicole Alexis al lettone Valdis Cela, fino alla romena Elena Pagu, classe 1926. Tra i partecipanti anche il 60enne croato Berislav Zetic che durante la camminata nel centro cittadino ha dato spettacolo, come agli Europei del 2009, con la sua “break dance”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-09-2021 alle 12:55 sul giornale del 25 settembre 2021 - 147 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, fidal marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ckZK





logoEV
logoEV