FalComics continua con la mostra di Fabrizio Spadini al Pergoli

3' di lettura Ancona 18/05/2022 - FalComics continua al Cart del Centro Pergoli.

Fino al 22 maggio, nei locali al piano interrato di piazza Mazzini, sarà infatti possibile visitare la mostra ‘Futuro Anteriore’ di Fabrizio Spadini, grande artista italiano e autore del manifesto di FalComics 2022. Gli orari fino a sabato sono dalle 9.30 alle 13 e, domani giovedì 19 maggio, anche dalle 15 alle 18. Domenica 22 la mostra sarà aperta dalle 16 alle 20.

«La mostra Futuro Anteriore – scrive lo stesso Spadini nella presentazione – si compone di opere pittoriche e grafiche: tele, tavole, disegni, che celebrano un connubio tra il linguaggio pittorico del realismo ottocentesco, in particolare dei Macchiaioli toscani, ed elementi dell’immaginario giapponese dei cartoni animati, soprattutto le serie degli anni ‘70 e primi anni ’80, con un’attenzione particolare alle serie animate mecha».

Il titolo ‘Futuro anteriore’ fa riferimento all’infanzia, «in alcuni casi già raggiunto e oltrepassato dal nostro presente, tuttavia disattendendo le aspettative di un futuro immaginato e raccontato attraverso le vicende di personaggi, eroi e anti-eroi, che hanno contribuito alla costruzione di un immaginario collettivo che ha assunto la veste del mito, di un’infanzia resa mitica in quanto tale, ma non solo». L’artificio artistico colloca icone fantastiche sullo stesso piano di elementi reali o realistici, comunque dislocati in un passato abbastanza lontano da permettere la fusione tra ricordo, immaginazione, sogno, dove appaiono a volte con accostamenti surreali, a volte in relazione con personaggi e attori di un’economia rupestre, a tratti crepuscolare, a volte come grossi macchinari agricoli inutilizzati. I quadri esposti aprono scorci su di un eterno presente dell’immaginazione, irraggiungibile dai mutamenti dello scorrere del tempo e collocati in un’atmosfera d’attesa, fatta di silenzi, dove i soli mutamenti temporali appartengono soltanto a quelli atmosferici.

Spadini, classe ’75, lavora come illustratore freelance per agenzie di pubblicità e case editrici. Collabora come concept artist con aziende che operano nel settore dell’animazione e dei videogames e realizza la serie di coloring book ‘Creatività Antistress’ per Giunti Editore. Dal 2009 si è trasferito in Toscana, affascinato dalla luce e dal paesaggio e da allora ha iniziato a dipingere en plein air. Il desiderio e la necessità di “incontrare” l’altro, come fonte di ispirazione e conoscenza di sé, lo spingono a organizzare corsi e laboratori di disegno e pittura nelle scuole, workshop di pittura en plein air e di taccuini di viaggio.

Nella giornata di apertura di FalComics è stato lo stesso autore a guidare gli alunni delle scuole falconaresi tra le opere della mostra. Gli istituti cittadini hanno infatti preso parte a un progetto legato al festival, che ha coinvolto in particolare la primaria Peter Pan, le primarie Alighieri, Marconi, Da Vinci, Moro, le medie Montessori, Giulio Cesare e Ferraris. I lavori degli studenti sono stati esposti in via Bixio durante la tre giorni della manifestazione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2022 alle 12:23 sul giornale del 19 maggio 2022 - 138 letture

In questo articolo si parla di attualità, falconara marittima, Comune di Falconara Marittima, comunicato stampa, FalComics 2022

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c7ZR