Abusi etilici e risse. Doppio intervento alla stazione

croce gialla ancona 1' di lettura Ancona 23/06/2022 - Un uomo, confuso dall’alcol, ammetteva di essere stato picchiato dopo aver raccontato ai soccorritori di essere caduto con il motorino Poco dopo un’ambulanza per soccorrere un 26enne svenuto

Un uomo di origine polacca ha chiesto l’intervento dei sanitari per essere soccorso nei pressi della stazione di Ancona nella mattina giovedì. Arrivati sul posto i Militi della Croce Gialla chiedevano all’uomo quale fosse il motivo della chiamata, e il 40enne, mostrando diverse ecchimosi, spiegava di essere caduto dal motorino. Un racconto che per diversi aspetti non convinceva gli esperti militi della Croce Gialla, che espresse le proprie perplessità si sentivano rispondere che l’uomo era stato vittima di un’aggressione.

Secondo quanto riportato dal Polacco, visibilmente sotto l’effetto dell’alcol al momento del soccorso, a provocargli contusioni e lividi sarebbe stato un gruppo di uomini di nazionalità rumena che lo avrebbe aggredito per sottrargli il telefono. I soccorritori trasportavano quindi l’uomo al Pronto Soccorso di Torrette, ma solo poco dopo dovevano tornare alla Stazione di Ancona.

Questa volta a necessitare del soccorso un uomo di 26 anni, svenuto a causa del alcool. Il ragazzo, ripresosi all’arrivo dei sanitari è stato trasportato al pronto soccorso di Torrette.






Questo è un articolo pubblicato il 23-06-2022 alle 17:47 sul giornale del 24 giugno 2022 - 153 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dcGF





logoEV