Abusivismo commerciale e contraffazione, sottoscritto protocollo in Prefettura con i Comuni di Senigallia, Numana e Sirolo

2' di lettura Ancona 10/08/2022 - In data odierna il Prefetto di Ancona Pellos ha sottoscritto con i sindaci di Numana, Gianluigi Tombolini, di Senigallia, Massimo Olivetti, e di Sirolo, Filippo Moschella, il Protocollo di legalità “Prevenzione e contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione -2022”, presso il Palazzo del Governo.

Il documento si inserisce nell’ambito delle attività del Ministero dell’Interno, che con recente decreto adottato il 25 giugno 2021, ha destinato le risorse del “Fondo per la sicurezza urbana”, al finanziamento di iniziative di prevenzione e contrasto dell’abusivismo commerciale e della vendita di prodotti contraffatti per i Comuni litoranei. Negli scorsi giorni la Prefettura di Ancona ha comunicato ai Comuni l’ammissione al finanziamento di 35.000 euro . I progetti di attività che sono stati successivamente predisposti dai comuni sono stati esaminati e valutati favorevolmente dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Con la sottoscrizione del protocollo tra i comuni e la Prefettura, le parti si danno reciprocamente atto dell’intento di avviare una sinergia collaborativa, organica e coordinata in materia di prevenzione e contrasto all’abusivismo commerciale, anche attraverso una campagna di sensibilizzazione e comunicazione volta ad accrescere fra i consumatori la consapevolezza dei danni derivanti dall’acquisto di prodotti contraffatti. Il documento prevede l’attivazione di procedure volte al rafforzamento delle attività di vigilanza e di controllo condotte dalla Polizia Locale sugli arenili. In particolare, per il Comune di Numana i contributi ministeriali saranno destinati all’assunzione a tempo determinato di personale di polizia locale, all’installazione di nuove telecamere per potenziare il sistema di monitoraggio, e all’acquisto di body-cam.

Le misure di prevenzione e contrasto all’abusivismo per il comune di Senigallia si compongono di spese destinate al potenziamento delle unità di vigilanza, all’assunzione a tempo determinato di agenti della Polizia Locale e all’ acquisto di mezzi e apparecchiature in dotazione degli agenti come biciclette, autocarri, divise, tablet e radio. Anche il comune di Sirolo prevede di destinare le risorse all’acquisto di divise per gli agenti, all’assunzione del personale della Polizia locale, oltre che alla campagna divulgativa volta a sensibilizzare i cittadini sull’importanza dell’attività di contrasto al commercio abusivo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-08-2022 alle 17:15 sul giornale del 11 agosto 2022 - 135 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dkrL