Entra dalla finestra e salva un anziano: 13enne eroe premiato dal questore

Questura di Ancona 1' di lettura Ancona 10/08/2022 - È stato grazie a lui che i soccorritori sono potuti entrare facilmente e tempestivamente dalla porta d'ingresso

A 13 anni è già un eroe: è del 2009 il ragazzo che la sera dell’8 agosto ha salvato la vita ad un anziano caduto in casa in zona Baraccola. Appena hanno sentito le urla del vicino di casa, un anziano signore affetto da importanti deficit fisici, il 13enne e la madre si sono subito attivati per prestare i primi soccorsi.

Così, mentre la donna chiamava il 118, il 13enne ha raggiunto l'appartamento del vicino, è entrato da una finestra sul retro e ha soccorso l’uomo riverso a terra. È stato grazie a lui che vigili del fuoco, personale del 118 e poliziotti sono riusciti ad entrare direttamente dalla porta principale, aperta dal giovane, rendendo tempestivo l’intervento dei soccorsi. L'anziano è stato quindi trasportato all'ospedale di Torrette per le cure del caso.

Di fronte al coraggio e all’altruismo dimostrati dal ragazzino, il questore di Ancona Cesare Capocasa lo ha incontrato questa mattina, insieme alla madre, per ringraziarlo e complimentarsi.

Un salvataggio coraggioso e di grande altruismo - ha detto Capocasa - che merita il riconoscimento della Polizia di Stato e di tutta la comunità. Sono questi gesti di pregevole esempio, che fanno bene alla collettività e servono a creare una coscienza civica concreta. I giovani vanno stimolati a rendersi partecipi dell’aiuto reciproco, a non esitare nell’attivare i soccorsi di fronte a situazioni emergenziali e a mantenere sempre alta la fiducia nelle Istituzioni”.

Il 13enne ha ricevuto uno zaino e un cappellino della polizia come simbolo di riconoscenza e gratitudine.






Questo è un articolo pubblicato il 10-08-2022 alle 17:06 sul giornale del 11 agosto 2022 - 291 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, questura di Ancona, volante, volanti, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dkrr