contatore accessi free

Live&digital, al via la IX edizione di Cinematica Festival “Natura Naturans”

12' di lettura Ancona 17/10/2022 - Dal 27 al 30 ottobre tra Mole Vanvitelliana e Teatro delle Muse con un’anteprima il 24 al Cinema Azzurro. Installazioni inedite, anteprime nazionali e regionali, eccellenze dell’arte digitale, scienziati, poeti, artisti di fama internazionale per indagare la potenza creativa della Natura e rilanciare i temi della difesa della Terra

Installazioni inedite, prime nazionali e regionali, artisti e performer di fama internazionale che entrano in relazione con scienziati, filosofi, studiosi, poeti. Tutto questo è Cinematica 2022, il festival dell'immagine in movimento, che nella multidisciplinarietà e trasversalità dei linguaggi ha visto sempre il suo inconfondibile marchio di fabbrica. Dopo il successo della sezione OUTDOOR negli spazi verdi di Ancona, tra settembre ed ottobre, il Festival entra nel vivo con la sezione INDOOR LIVE&DIGITAL, dal 27 al 30 ottobre, sempre ad Ancona, con un’importante anteprima il 24.

Natura Naturans, il titolo di questa IX edizione. «Una riflessione sulla Natura per porre attenzione alle tematiche di tutela ambientale e difesa della Terra, ma anche Natura come forza generativa, sorgente di ispirazione anche di una certa modalità di creazione digitale che spesso mutua il suo codice dalla natura trasferendolo alle intelligenze artificiali», ha spiegato Simona Lisi, direttrice artistica di Cinematica e sua ideatrice.

Un programma denso che si snoda in quattro giornate e che tocca i luoghi iconici della cultura e della vita di Ancona: la Mole Vanvitelliana ed il Teatro delle Muse, facendo un’incursione al Cinema Azzurro. Sette performance uniche di danza e musica dal vivo, due prime nazionali, trentacinque artisti coinvolti, ospiti di rilievo internazionale, eccellenze della videoarte e dell’arte digitale, talk multidisciplinari, competizione di videodanza e l'imperdibile sezione Kids per bambini. Il cartellone è stato presentato questa mattina (17 ottobre) durante una conferenza stampa a cui hanno partecipato, oltre alla direttrice Lisi, Daniela Tisi, dirigente del settore Beni ed Attività culturali della Regione Marche, Paolo Marasca, assessore a Cultura e Turismo del Comune di Ancona, e Velia Papa, direttrice di Marche Teatro.

Si parte il 24 ottobre, con l’anteprima del Festival, ospite della sala di via Tagliamento, in collaborazione con CinemAmbiente di Torino, che dal 1998 presenta i migliori film e documentari ambientali a livello internazionale. Tre le proiezioni a partire dalle 19: il canadese Nuisance Bear, regia di Jack Weisman e Gabriela Osio Vanden; Haulout, regia di Evgenia Arbugaeva e Maxim Arbugaev e il film documentario Zio Riz, regia di Raffaela Mariniello. La regista, nota anche come fotografa, sarà presente in sala insieme al produttore Angelo Curti (Teatri Uniti) in un incontro con la direttrice del Festival Simona Lisi. Ed è proprio la direttrice Lisi ad entrare nel dettaglio del programma: «Quest’anno il cartellone di Cinematica Festival presenta artisti ed opere molto ricercate, alcuni sono progetti creati appositamente per il festival, altri sono esclusive anteprime nazionaliha affermato –. La ricerca è stata attenta e minuziosa. Cinematica cresce ancora nella qualità delle sue proposte, da quest’anno siamo forti anche del risultato di essere diventati parte del Fus per la Formazione di Nuovo pubblico per la danza del Ministero della Cultura». Un progetto di alto spessore, quello proposto dall’associazione Ventottozerosei, organizzatrice di Cinematica, confermato anche dall’ottimo posizionamento al bando della Regione Marche per lo spettacolo dal vivo di rilievo regionale, come ha sottolineato la dirigente del settore Beni ed Attività culturali, Daniela Tisi. «Siamo contenti di poter sostenere iniziative di questo livello che rientrano appieno nella politica culturale regionale. Il programma presenta contaminazioni di molteplici contenuti ben equilibrati». A sottolineare il prestigio della manifestazione anche l’assessore alla Cultura del Comune di Ancona, Paolo Marasca. «Un Festival audace che ha vinto la sua scommessa proponendosi alla città nove anni fa. Che si caratterizza per la qualità dell’offerta, l’attitudine alla sperimentazione e l’ambizione che fa bene ai progetti culturali perché realizza il desiderio di crescita. Un Festival di respiro nazionale che si addice ad un capoluogo di regione». Partner di Cinematica, Marche Teatro, non solo per la messa a disposizione degli spazi del Massimo cittadino, ma anche per la stretta collaborazione per le proposte legate al mondo della danza. «Seguiamo sempre con attenzione Cinematicale parole della direttrice di Marche Teatro, Velia Papanon solo per la parte relativa alla danza, ma perché riesce ad esprimere sempre al meglio il concetto del multidisciplinare che culmina nelle arti dal vivo».

La sezione INDOOR si aprirà ufficialmente giovedì 27 ottobre al Ridotto del Teatro delle Muse alle 18 con il Talk introduttivo “Siamo Natura”, un dialogo a più voci sul potere generativo della Natura tra il filosofo, professore emerito dell’Università di Macerata e membro dell'Accademia dei Lincei Filippo Mignini; Antonio Navarra, fisico, presidente della Fondazione CMCC Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici e tra i primi firmatari dell’appello degli scienziati alla politica trasformata in petizione “Un voto per il clima” consegnata il 29 settembre con oltre 230.000 firme al presidente Sergio Mattarella; il noto poeta Davide Rondoni il cui ultimo libro “Cos'è la Natura? Chiedetelo ai poeti “(ed.Fazi) sarà al centro del talk ed il duo artistico italo-tedesco dalla creatività ibrida VestAndPage che presenterà in anteprima assoluta elementi del loro attuale film in post-produzione STRATA https://www.vest-and-page.de/. Modera l’evento Anna Francesca Mezzina, giornalista TgR Marche. La serata inaugurale prosegue con la proiezione del documentario Man Kind Man, ovvero: tre uomini, due tartarughe, un mondo da condividere, in collaborazione con CinemaAmbiente. La visione della pellicola sarà introdotta dal regista Iacopo Patierno e il professore Roberto Danovaro, biologo e docente Universita Politecnica delle Marche. (La serata è in collaborazione con FUORI NORMA, il contenitore del cinema sperimentale di Adriano Apra' e CinemAmbiente).

Venerdì 28 ottobre il sipario salirà sulle installazioni con opere in mostra per la prima volta in assoluto (Sala Tabacchi Mole, ore 18), ispirate proprio dai temi del Festival e sugli spettacoli dal vivo. Dopo la giornata di apertura, torna il duo Vest&Page, che proporrà una performance rituale-partecipativa one to one con il pubblico Lost matter (Materia persa) II. E ancora Igor Imhoff, artista digitale impegnato nella sperimentazione visuale che presenterà tre diverse opere realizzate in esclusiva per il festival, per poi salire sul palco alle 21 con i Mattatoio 5, band post-rock, dark wave che fonde la musica con i linguaggi dell’elettronico e l’artista di origine argentina Sofia Crespo, tra le più conosciute nel panorama internazionale, esporrà un trittico di creazione video generativo creata appositamente per il festival. La serata continua poi dalle 19.00 con due spettacoli d’eccezione. Il primo, l’nstallazione performativa del Collettivo Prendashanseaux Gaia -Intro-, un esperimento per ritrovare in noi stessi e nella percezione del pubblico tutte quelle suggestioni derivanti dalla ricerca artistica sviluppata durante la fase in natura, un dialogo costante tra il pubblico itinerante e gli artisti coinvolti in presenza o attraverso le opere d’arte esposte nell’istallazione. Il secondo alle 21, la performance di teatrodanza canzone I studio per EWA di e con Simona Lisi. Una perfomance in cui suono, corpo e scultura si incontrano. Una forma danzata di concerto teatrale dedicata al tema femminile per eccellenza. A seguire la performance di Igor Imhoff e i Mattatoio 5 con la presenza della cantante Romina Salvadori.

Sabato 29, al mattino ed al pomeriggio, spazio a bambini e ragazzi, con il laboratorio di disegno animato e dancing Stop motion and dance! a cura di Magazzino dei semi (alle 10 ed alle 15, aula didattica, Mole). Il pomeriggio del 29 prosegue con un appuntamento unico, tra i più attesi del Festival il talk Codice Natura (ore 18, Mole). Sofia Crespo torna protagonista insieme a due ospiti davvero d’eccezione: l’artista visivo e designer Luigi Serafini, autore del celebre Codex Seraphinianus, e il professore Derrick De Kerckhove. Due artisti appartenenti a due diverse generazioni entrano in relazione grazie ad un testo di culto, l’enciclopedia surreale e scritta in alfabeto asemico da Serafini nel 1981. Un dialogo sull’arte e attraverso l’arte e sulle tecnologie, moderato da uno dei più famosi sociologi e massmedioligi contemporanei.

In serata, due spettacoli imperdibili: in scena la compagnia catalana KONIC THTR, una delle più importanti realtà europee di interazione tra perfomance live e digitale, con lo spettacolo #02Bruma, prima nazionale (sala Polveri, Mole, 19.30), performance con tematiche ambientali, linguaggi performativi e dispositivi bio-scenografici-tecnologici, ed il potentissimo Metastatis, anteprima nazionale, il nuovo lavoro del compositore Gabriele Marangoni con la cantante e performer Francesca Della Monica, una delle voci più potenti ed eclettiche italiane, (Magazzino Tabacchi, Mole, ore 21.30). Musica, voce, tecnologie ed immagini per rappresentare il grido disperato del pianeta Terra.

Domenica 30 ottobre, giornata conclusiva di Cinematica Festival. Al centro ci sarà la danza (Teatro delle Muse) con il consolidato DANCE ME DAY, un’intera giornata dedicata alle diverse forme della relazione tra corporeità e mezzo audiovisivo, con due giovani e affermate autrici e la competizione internazionale di videodanza che vede sfidarsi 11 corti di danza provenienti da tutto il mondo. Due gli spettacoli in prima regionale Clouds di Mara Di Vietri (Ridotto, ore 18), uno spettacolo video performativo, un viaggio attraverso diversi linguaggi artistici, nel quale l’indagine sul corpo entra in relazione a diverse forme d'arte, e Rosarosaerosae, la pelle delle immagini di e con Sara Lupoli (Salone delle Feste, ore 19), è un racconto multimediale che indaga il processo di costruzione dell’identità a partire dal corpo e dalle sue infinite rappresentazioni. Alle 21 al Ridotto poi la la serata finale di Cinematica Videodance Competition, con la proiezione dei corti finalisti, votazione del pubblico e consegna Premi della Giuria di qualità formata da Cosimo Terlizzi, Anna De Manicor e Gilberto Santini.

PROGRAMMA

Lunedì 24 ottobre ANTEPRIMA FESTIVAL

Cinema Azzurro | h 19.00

Proiezioni di corti e documentari finalisti dal festival “CinemAmbiente” di Torino, il più longevo del settore. Dal 1998 presenta i migliori film e documentari ambientali a livello internazionale e contribuisce, con attività che si sviluppano nel corso di tutto l’anno, alla promozione del cinema e della cultura ambientale.

a cura di Eugenia Gaglianone e Lia Furxhi

h 19.00

Nuisance Bear, regia Jack Weisman e Gabriela Osio Vanden, Produzione Documist, Canada 2021, 13’52”

a seguire

Haulout, regia Evgenia Arbugaeva e Maxim Arbugaev, Produzione Evgenia Arbugaeva, Maxim Arbugaev, Regno Unito 2022, 25’

h 21.00

Zio Riz, regia Raffaela Mariniello, Produzione Teatri Uniti, Italia 2022, 62’

interverranno la regista Raffaela Mariniello, il produttore Angelo Curti (Teatri Uniti) e la direttrice del festival Simona Lisi

Biglietto unico per le tre proiezioni 6€

Giovedì 27 ottobre TEATRO DELLE MUSE

Ridotto del Teatro | h 18.00

Talk introduttivo sul tema del festival Natura Naturans SIAMO NATURA

Dialogo a più voci sul potere generativo della Natura

Filippo Mignini, filosofo, professore emerito Università di Macerata

Antonio Navarra, fisico, presidente della Fondazione CMCC Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici

Davide Rondoni, poeta

VestAndPage, duo artistico formato da Andrea Pagnes e Verena Stenke (DE)

modera Anna Francesca Mezzina, giornalista TgR MARCHE

proiezione del documentario

Man Kind Man

regia di Iacopo Patierno (Italia, 2021, 80’) alla presenza del regista Iacopo Patierno e il prof. Roberto Danovaro, biologo e docente Universita Politecnica delle Marche.

Serata in collaborazione con CinemAmbiente e Fuori Norma

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti

Venerdì 28 ottobre MOLE VANVITELLIANA

Magazzino Tabacchi | h 18.00

Apertura installazioni degli artisti visivi Igor Imhoff (IT), Sofia Crespo (PT), VestandPage (DE)

h 19.00

Installazione Performativa

dal progetto GAIA-la nuova umanità

Collettivo Prendashanseaux

GAIA -INTRO-

con Antonio Bissirri, performer, danzatore; Angela Valeria Russo, performer, danzatrice; Fabio Sau, performer, fotografo; Lucia Baldini, fotografa, artista visiva.

Lo spettacolo presenta scene di nudo integrale

ingresso €3, posti limitati

in collaborazione con AMAT

h 21.00

spettacolo di teatrodanza canzone

I studio per EWA di e con Simona Lisi

a seguire

concerto live e audiovisivo

Mattatoio5 & Igor Imhoff

con Davide Truffo chitarra , Filippo De Liberali synth, Tommaso Meneghello basso, Romina Salvadori voce + Igor Imhoff visual

ingresso € 5

in collaborazione con AMAT

Sabato 29 ottobre MOLE VANVITELLIANA

Aula didattica | h 10.00 e h 15.00

CINEMATICA KIDS STOP MOTION AND DANCE!

lab di stop motion per bambini e di disegno animato con materiali di recupero

a cura di Magazzino dei Semi (Chiara De Angelis e Alessandro Floridia)

max 10 bambini per fascia oraria, durata 2 ore, età 8-13 anni

ingresso € 5 su prenotazione mail cinematicafestival@gmail.com

Magazzino Tabacchi | dalle h 17.00

apertura installazioni Igor Imhoff, Sofia Crespo, Collettivo Prendashanseaux (GAIA -INTRO- )


h 18.00

Talk

CODICE NATURA

incontro con l' artista visivo e designer Luigi Serafini (autore del celebre Codex Seraphinianus) e con l’artista digitale Sofia Crespo modera il prof. Derrick De Kerckhove ingresso libero

Sala delle Polveri | h 19.30

installazione performativa

KONIC THTR (ESP)

#02 BRUMA

di e con Rosa Sánchez, Alain Baumann, danzatrice Viktoria Kohalmi Prima regionale

ingresso € 5 in collaborazione con AMAT

#02BRUMA è una performance con tematiche ambientali, linguaggi performativi e dispositivi bio-scenografici-tecnologici sviluppati da Kòniclab appositamente per Cinematica Festival. #02BRUMA esplora l'impatto della tecnosfera sulla biosfera con l'obiettivo di articolare un sistema ibrido della natura in cui la parte organica costituita da delle piante piante dialoga con sensori digitali, creano un ambiente sensibile unico ed inedito.

Magazzino Tabacchi | h 21.30

concerto audiovisivo

METASTASIS

Ideazione e composizione Gabriele Marangoni, vocal performer Francesca Della Monica, sound design e live electronics Damiano Meacci-Tempo Reale, cura Giulia Soravia

Prima nazionale

ingresso € 5 in collaborazione con AMAT

Domenica 30 ottobre TEATRO DELLE MUSE

TEATRO DELLE MUSE

DANCE ME DAY

in collaborazione con MARCHE TEATRO

Una giornata dedicata alle diverse forme della relazione tra corporeità e mezzo audiovisivo, con due giovani e affermate autrici e la competizione internazionale di videodanza che vede sfidarsi 11 corti di danza provenienti da tutto il mondo.

Ridotto del Teatro | h 18.00

Fattoria Vittadini

CLOUDS

autrice e interprete Maura Di Vietri

in collaborazione con Mattia Agatiello, scenografia Stefano Zullo, light design Marcello Falco, sound design Simone Adinolfi, dress Giuseppe Palella, proiezioni video Anthony Oilhack, regia Video Nicola Cordì Prima regionale - ingresso €5

Salone delle Feste | h 19.00

Artgarage

ROSAROSAEROSAE

la pelle delle immagini

Concept, coreografia, performer Sara Lupoli

Video scenografie Alessandro Papa, costumi Dario Biancullo in collaborazione con l’Accademia delle Belle Arti di Napoli sound design Matteo Vinti in collaborazione con Giorgio Bosso, disegno luci Marco Ghidelli

Prima regionale - ingresso €5

Ridotto del Teatro | h 21.00

Serata finale di Cinematica Videodance Competition

Proiezione degli undici corti finalisti, votazione del pubblico e consegna Premi della Giuria di qualità, del Pubblico e dell’Organizzazione conduce Stefania Di Paolo, curatrice e PhD researcher e Nika Tomasevic, docente di Storia e teorie della danza.

Ingresso libero










Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-10-2022 alle 16:18 sul giornale del 18 ottobre 2022 - 136 letture

In questo articolo si parla di attualità, cinematica, cinematica festiva, cinematica festival, comunicato stampa, Cosa fare ad Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dwxg





logoEV
logoEV
qrcode