contatore accessi free

Falconara: Primo consiglio Comunale. Eletta presidente Vincenza De Luca

4' di lettura 03/06/2023 - Il primo Consiglio comunale, che si è svolto oggi 3 giugno, ha eletto presidente Vincenza De Luca. Ecco il nuovo assetto dell’assise civica dopo la nomina della Giunta, presentata ai consiglieri

È partita ufficialmente oggi, sabato 3 giugno, la seconda legislatura Signorini: alle 10 si è infatti riunito il primo Consiglio comunale, che ha sancito la composizione dell’assise civica dopo la nomina della Giunta. Presidente del Consiglio è stata eletta Vincenza De Luca della lista di maggioranza Falconara in Movimento, con 11 voti favorevoli e sei schede bianche. In maggioranza siedono Goffredo Brandoni, Clemente Rossi e Giorgia Fiorentini (Uniti per Falconara), Luca Cappanera, Ivano Astolfi e Tais Pisano (Falconara in Movimento), Matteo Maculan e Ondina Gergut (Direzione Domani) e Stefano Veronese (Falconara 2028). All’opposizione il candidato sindaco Marco Baldassini (coalizione 1), la candidata sindaco Annavittoria Banzi (coalizione 4), Laura Luciani, Loredana Pettinelli e Francesco Mancinelli (Partito Democratico) e Lara Polita (Cittadini in Comune).

E’ stata presentata in Consiglio la squadra di governo nominata giovedì 1 giugno, che vede il sindaco Signorini mantenere il settore dell’Urbanistica, Valentina Barchiesi vicesindaco con deleghe a Lavori pubblici, Patrimonio, Ambiente, Protezione Civile, Raimondo Baia con deleghe a Polizia locale e Sport, Romolo Cipolletti con deleghe a Viabilità, Manutenzioni, Arredo urbano. Marco Giacanella diventa assessore al Bilancio, al Personale, Informatizzazione Politiche giovanili, turismo e cultura, mentre Ilenia Orologio è assessore ai Servizi sociali, al Commercio e alle Pari opportunità e Scuola (Qui l'articolo sulla nuova Giunta Signorini).

«Ringrazio i cittadini di Falconara per avermi rinnovato la loro fiducia, permettendomi di essere eletta al primo turno con oltre il 51 per cento dei voti – ha esordito il sindaco Stefania Signorini nel suo discorso di insediamento –. Un risultato entusiasmante, la conferma che la strada che abbiamo intrapreso è quella giusta. Sono stati premiati i risultati: sono sempre stata convinta che i fatti contino più delle parole».

Il riconfermato sindaco ha ringraziato tutti i candidati della coalizione che l’ha sostenuta, molti dei quali presenti in aula, in particolare Goffredo Brandoni, che nel 2008 l’aveva voluta in Giunta e che l’ha sempre sostenuta. «Oggi siamo entrambi nell’aula consiliare – ha affermato Signorini – nonostante gli impegni istituzionali di assessore regionale che Goffredo Brandoni ha assunto nel frattempo, a testimonianza del grande amore che condividiamo per la nostra Falconara». Un ringraziamento particolare è andato agli assessori uscenti Clemente Rossi e Raimondo Mondaini, «che hanno saputo guidare due settori chiave con competenza ed esperienza, con sensibilità e grande disponibilità al confronto, sempre con spirito di servizio verso la comunità falconarese. Il loro sarà un esempio per i nuovi assessori».

Il sindaco ha concluso ringraziando la famiglia, le persone care che le sono state vicine e ha rivolto un pensiero commosso alla mamma Elena, scomparsa un anno e mezzo fa, «che ha sempre creduto in me ed è stata un modello di generosità e di impegno verso gli altri».

Stefania Signorini ha ricordato le opere portate avanti durante il primo mandato, dalle scuole alle piazze, fino ai parchi e ha aggiunto: «Questa sarà la legislatura del rinnovamento. Oggi in Giunta siedono tre assessori del passato, ma a metà mandato ci saranno cambiamenti, perché entreranno persone che non hanno mai fatto parte dell’esecutivo cittadino e che in questi primi due anni e mezzo acquisiranno esperienze sia amministrative che politiche. Con la nuova Giunta e con il sostegno dei consiglieri metteremo in campo energie nuove, con persone giovani che porteranno un contributo prezioso di idee innovative e di grande impegno». Ha poi elencato i grandi progetti da portare a termine, grazie ai finanziamenti ottenuti nel corso del primo mandato: il recupero dell’ex Squadra Rialzo per creare il teatro cittadino e un museo dei trasporti, la riqualificazione dell’ex Garage Fanesi, la realizzazione del nuovo campus scolastico di Falconara Centro, il nuovo polo socioculturale all’ex scuola Lorenzini e l’avvio delle comunità energetiche.

«Cinque anni da sindaco: un’esperienza impegnativa, faticosa, totalizzante, ma di un’intensità unica – ha concluso – . Ne valeva la pena e ringrazio tutti i miei concittadini per avermi dato l’occasione di continuare a viverla.

Anche i prossimi cinque anni saranno pieni di impegni, di risposte da dare ai cittadini e a quanti hanno scelto Falconara per portare avanti il loro lavoro, di progetti da realizzare con i tempi celeri del Pnrr, ma sarà un’avventura esaltante, che voglio condividere con tutti voi per consegnare a chi verrà dopo una città migliore».








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-06-2023 alle 19:53 sul giornale del 05 giugno 2023 - 204 letture

In questo articolo si parla di politica, falconara marittima, Comune di Falconara Marittima, giunta falconara marittima, comunicato stampa, assessori falconara marittima

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ebtJ





logoEV
logoEV
qrcode