contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
comunicato stampa

Le migliori vele d'Italia in arrivo ad Ancona: Marina Dorica si prepara ad ospitare il Campionato Italiano Classi Olimpiche

3' di lettura
988

Sarà un settembre all’insegna della grande vela per la città di Ancona: dopo l’immancabile appuntamento con la Regata del Conero, in programma per domenica 17, la città si prepara ad accogliere, per la prima volta, la regata più prestigiosa rivolta alle classi olimpiche, il CICO, acronimo appunto di Campionato Italiano Classi Olimpiche

Dopo l’edizione 2022, tenutasi a Formia, quest’anno l’organizzazione è stata affidata alle Marche: per far fronte all’importante sfida organizzativa, quattro storici Circoli Nautici anconetani (SEF Stamura, Ancona Yacht Club, Assonautica Ancona e Lega Navale Italiana – Sezione di Ancona) hanno scelto di unire le forze e fondare il Consorzio Ancona in Vela, presieduto da Carlo Mancini, noto regatante anconetano, già presidente del Comitato della Regata del Conero e volto conosciuto a tanti appassionati di vela in città.

Il CICO è l’evento più importante in Italia per gli atleti delle così dette classi olimpiche, ossia quelle categorie di imbarcazioni che partecipano alle Olimpiadi per lo sport della vela. È una piccola olimpiade della vela italiana, che ogni anno richiama centinaia di atleti da tutto lo stivale, a caccia del titolo nazionale, ma anche della possibilità di mettersi alla prova con i rivali con cui si contenderanno l’ambito accesso ai Giochi Olimpici. Soprattutto in quest’ottica, il CICO 2023 di Ancona assume un valore particolare, essendo l’ultima edizione prima dei Giochi Olimpici di Parigi 2024” ha commentato Carlo Mancini.

A Formia, lo scorso anno, erano stati quasi 400 gli atleti scesi in acqua, e per l’edizione di Ancona si pronosticano numeri simili. Le Classi impegnate tra le boe saranno dieci: il catamarano misto foiling Nacra 17, dove l’Italia ha vinto la medaglia d’oro a Tokyo 2020 con Ruggero Tita e Caterina Banti; la deriva in doppio mista 470; le due derive acrobatiche 49er maschile e 49er FX femminile; i due singoli della popolarissima classe Laser, ILCA 6 femminile e ILCA 7 maschile; il nuovo windsurf foiling iQFOiL maschile e femminile; ci saranno anche i Kite, con tavole foil, maschile e femminile. Alle trenta medaglie che le Olimpiadi mettono in palio, corrispondono i trenta posti sui podi del CICO 2023: alcuni dei vincitori del CICO di Ancona potranno, proprio in questa occasione, staccare uno degli ultimi biglietti per i Giochi di Parigi 2024.

Un’attenzione speciale, in questa edizione del CICO, per le Classi 2.4 mR e Hansa, ideate per velisti disabili e per anni protagoniste delle Paralimpiadi. A seguito di una decisione del Comitato Olimpico Internazionale che ha causato molti dibattiti a livello globale, eliminando lo sport della vela dalle prossime edizioni dei Giochi Paralimpici, gli atleti delle Classi 2.4 mR e Hansa non potranno partecipare ai Giochi di Parigi 2024. Nonostante ciò, in Italia, e nelle Marche in particolare, dove la vela paralimpica è un’attività sentita e diffusa anche grazie alla presenza di solide associazioni di promozione sul territorio, si è deciso comunque di continuare ad investire sulla disciplina, lasciando queste due Classi tra i partecipanti del CICO 2023. Gli atleti diversamente abili troveranno l’accoglienza delle moderne infrastrutture di Marina Dorica, adattate con pontili appositamente dedicati, per partecipare a quest’edizione del CICO e impegnarsi in entusiasmanti regate davanti alla città di Ancona.

L’accoglienza degli atleti a Marina Dorica inizierà già martedì 26 settembre e le regate si articoleranno su quattro giornate, dal 28 settembre al 1° ottobre. L’entry list sta già prendendo forma ed è possibile anticipare che saranno diversi gli atleti marchigiani a prendere parte al CICO nelle acque “di casa”.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-08-2023 alle 13:13 sul giornale del 25 agosto 2023 - 988 letture






qrcode