contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
comunicato stampa

Falconara: Contrasto all'abuso di alcol, raffica di sanzioni in centro. Automobilista ubriaco, sequestrata la Bmw

3' di lettura
64

Raffica di sanzioni per l’inosservanza dell’ordinanza anti-alcol. Nel corso dell’ultima settimana gli agenti della polizia locale di Falconara ne hanno elevate sette per la presenza di persone ubriache che consumavano birra nei luoghi pubblici del centro, nel perimetro compreso tra via Stamura, via Mameli, via Bottego-Rosselli fino al sedime della ferrovia, compresi i sottopassi e i cavalcavia per la spiaggia

In alcuni casi si è trattato di persone recidive che, trascorse le 48 ore di allontanamento dal centro, sono tornate e hanno continuato a mantenere una condotta contraria a quanto disposto dall’ordinanza. In ogni intervento gli agenti hanno sequestrato gli alcolici che i trasgressori stavano bevendo nelle aree pubbliche.

L’alcol è stato anche al centro degli interventi dell’ultimo weekend di agosto, quando il Comando di polizia locale ha organizzato due posti di controllo sulla circolazione stradale in orario notturno. Nella notte tra venerdì e sabato è stato individuato un 43enne residente in Umbria che si era messo al volante di una Bmw 320 con un tasso di alcol nel sangue quattro volte superiore ai limiti consentiti. E’ scattata la denuncia dell’automobilista e il sequestro del veicolo ai fini della confisca.

L’ordinanza anti-alcol, adottata anche in seguito a un confronto in prefettura nell’ambito del Comitato per l’ordine e la sicurezza, resterà in vigore fino al 30 settembre, in modo da offrire agli agenti della polizia locale di Falconara e alle forze dell’ordine un ulteriore strumento di contrasto dell’abuso di alcol specie durante l’estate. L’ordinanza vieta il consumo di alcolici nelle «aree pubbliche, aperte al pubblico o soggette all’uso pubblico, nonché nelle aree private scoperte liberamente accessibili a chiunque e sotto i portici, compresi il sedime ferroviario, sovrappassi e sottopassi nonché lungo la via IV Novembre e nei giardini adiacenti». Il divieto è valido anche alle fermate del bus e a bordo dei mezzi del trasporto pubblico. Sono esclusi i locali per la somministrazione di alimenti e bevande e gli spazi all'aperto in concessione agli esercenti, oltre alle manifestazioni su area pubblica organizzate dall'amministrazione o da soggetti autorizzati, poiché in questi casi sussiste una organizzazione in grado di controllare eventuali eccessi nel consumo di alcol.

«Nel corso dell’estate gli agenti della nostra polizia locale hanno moltiplicato gli sforzi, per essere presenti sul territorio, compresa la spiaggia, anche in orario notturno – dice il sindaco Stefania Signorini –. Tanto l'ordinanza, quanto la predisposizione del pattugliamento della polizia locale hanno avuto lo scopo di garantire la sicurezza e la civile convivenza in un periodo in cui ci sono più occasioni di incontro e gli spazi pubblici sono maggiormente frequentati. Il nostro Comando è stato sempre presente e pronto a intervenire e la presenza degli operatori in alcune occasioni ha permesso anche di soccorrere persone in difficoltà: gli agenti hanno onorato in ogni frangente il loro ruolo di servizio alla collettività».



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-08-2023 alle 19:29 sul giornale del 29 agosto 2023 - 64 letture






qrcode