contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Completato il lavoro di adeguamento tecnologico e digitale della Sala consiliare di Palazzo del Popolo

4' di lettura
42

E' stato completato il lavoro di adeguamento tecnologico e digitale della Sala consiliare di Palazzo del Popolo, che è stato migliorato con un progetto digitale dedicato alla trasparenza e alla fruibilità dell’attività consiliare.

L’attuale Aula, restituita al Consiglio dopo anni insieme con le due sale preconsiliari, è stata interessata da una serie di lavori, resi necessari dall'evoluzione hardware e software registrata negli ultimi anni, con un investimento toale di 80 mila euro.

Il nuovo sistema

La Sala è stata dotata di un nuovo sistema di amplificazione, con un diffusore a colonna appositamente progettato e realizzato per la diffusione audio in sale conferenze, auditorium e tutti gli ambienti pubblici o privati dove è richiesta un'intellegibilità del parlato anche a lunga distanza. E' stato inoltre installato un videoproiettore laser adatto per gli auditorium e per le sale riunioni di grandi dimensioni e sono state aggiunte tre telecamere con zoom ottico e con puntamento automatico in base al microfono attivato.

Per la diretta streaming è stato fornito un software in cloud, che consente di fare ricerca per intervento e per parola e offre la possibilità di re-streaming su pagine istituzionali, social e canale YouTube. Lo stesso software permette di condividere file, video, e la gestione delle sedute e delle votazioni.

Per i consiglieri è stato previsto un tablet in dotazione per le votazioni e per accedere all'applicazione in cloud e condividere file. Sono stati inoltre rinnovati tutti i microfoni e ogni postazione è stata cablata con presa elettrica e presa usb.

Sono stati, infine, aggiunti access point con wifi per i consiglieri, che si potranno autenticare con le proprie credenziali accedendo a tutte le risorse necessarie per lo svolgimento delle proprie attività, e per i cittadini presenti in assemblea, che potranno navigare in internet attraverso i propri dispositivi.

Le dichiarazioni

“Questo progetto di necessario adeguamento e di miglioramento delle strutture e delle infrastrutture, materiali e informatiche, insieme con il rinnovo degli strumenti dedicati all’attività del Consiglio e dei Consiglieri – spiega il presidente Simone Pizzi – contribuisce concretamente ad applicare in modo sempre più efficiente ed efficace il concetto di democrazia, e soprattutto di democrazia digitale, che oggi è sempre di più e con sempre maggiore forza al centro delle dinamiche di partecipazione dei cittadini all’attività della Pubblica amministrazione. Si tratta, inoltre, di una scelta green, che ci consentirà di ridurre significativamente i flussi cartacei.

Rendere fruibile in tempo reale l'attività del Consiglio con le più moderne tecnologie e al tempo stesso garantire la diffusione della stessa su tutti i canali on line e off line maggiormente utilizzati dai cittadini è un servizio che un'Amministrazione moderna e attenta alle dinamiche sociali delle nostre comunità oggi non può ignorare. Con queste innovazioni, oltre a facilitare e rendere più effficace l'attività dei Consiglieri, abbiamo fornito ai cittadini un ulteriore, efficace, strumento di dialogo reale con l'Amministrazione. Per questo, come già più volte sottolineato – il progetto che abbiamo portato a termine è stato identificato tra i nostri primi obiettivi, con una scelta condivisa con tutti i capigruppo".

"Si tratta – aggiunge l'assessore ai Servizi informatici Antonella Andreoli – di una innovazione non fine a sé stessa, poiché si inserisce di fatto all'interno del processo di digitalizzazione che l'Amministrazione sta portando avanti, con l'obiettivo principale di rendere un servizio ormai irrinunciabile ai cittadini. L'Amministrazione si è impegnata infatti, sin dall'inizio, nel rendere organico e sempre più completo il panorama dei servizi digitali. Questo implica, ovviamente, una ottimizzazione delle risorse, che porterà a conseguire economie, risparmi, ma soprattutto trasparenza e fruibilità per tutta la cittadinanza”.

"La collaborazione con il Comune di Ancona ci inorgoglisce – ha detto Giorgio Massari, titolare della ditta Civicam che ha realizzato l'impianto, sponsorizzandolo in parte – anche perché noi siamo un'azienda marchigiana che segue il settore dei consigli comunali da diversi anni. Ci siamo distinti a livello nazionale per lo sviluppo di un servizio che copre tutto ciò di cui ha bisogno un Comune per la trasparenza e la digitalizzazione delle attività del Consiglio. Lavorare in questo senso per il capoluogo della nostra regione è per noi una grande soddisfazione".

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-02-2024 alle 13:07 sul giornale del 21 febbraio 2024 - 42 letture






qrcode