contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Falconara: partita la realizzazione del nuovo polo socio-culturale Lorenzini di Villanova

2' di lettura
1496

E’ partita la realizzazione del nuovo polo socio-culturale Lorenzini di Villanova.

Dopo la demolizione della vecchia scuola elementare, iniziata l’estate scorsa, nella mattinata di oggi 20 febbraio sono partiti i lavori di costruzione del ‘Civic Center’, che sarà un punto di riferimento per tutto il territorio di Falconara. Il sindaco Stefania Signorini proprio oggi ha fatto un sopralluogo a Villanova, dove gli operai sono al lavoro sotto la supervisione dell’ingegner Andrea Pascarella, responsabile del cantiere. L’intervento è stato affidato alla società Intech di Roma.

«Il rilancio della zona nord di Falconara parte da qui – è il commento del sindaco – perché il nuovo polo Lorenzini accoglierà servizi e strutture per tutta la cittadinanza, come una sala prove con locali insonorizzati per la registrazione pensato in particolare per i giovani, una palestra che potrà essere utilizzata da persone di tutte le età, un auditorium da 50 posti e vi sarà trasferito il Centro del riuso. In questo modo la vecchia scuola, luogo simbolo del quartiere, diventerà un polo capace di attrarre cittadini anche di altri Comuni e di creare uno scambio intergenerazionale per ridare vivacità al rione. E’ solo il primo passo, perché sempre a Villanova saranno riqualificati l’ex Area Antonelli e l’ex Squadra Rialzo, dove nasceranno teatro e museo dei trasporti, nell’ambito del programma Pinqua, che ha visto già partire i lavori di ristrutturazione degli edifici residenziali di proprietà comunale. Villanova e Fiumesino, anche con il recupero dell’ex Caserma Saracini a opera dell’Agenzia del Demanio, diventeranno una nuova centralità urbana».

Il nuovo Civic Center, progettato dalla società Studio Settanta7 di Torino, è finanziato per 2,1 milioni di euro con fondi della Presidenza del Consiglio dei Ministri, uno stanziamento formalizzato nel 2014 ma rimasto bloccato fino al 2019, quando il sindaco Signorini e altri 11 sindaci da tutta Italia andarono in ‘missione’ a Roma per chiedere al Governo l’effettiva erogazione.

Oltre a palestra, auditorium, sala prove e Centro del Riuso, all’interno del nuovo polo Lorenzini saranno realizzati un’aula informatica con postazioni pc e wifi gratuito, uno spazio multimediale, locali per l’organizzazione di eventi, altri per corsi formativi e creativi. Sarà inoltre realizzata una grande area verde per attività all’aperto. Stando al cronoprogramma l’intero complesso sarà pronto per la fine del 2024.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-02-2024 alle 16:05 sul giornale del 21 febbraio 2024 - 1496 letture






qrcode