contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Falconara: iniziato lo screening per l'epatite C, i prossimi appuntamenti e come prenotarsi

2' di lettura
1486

Ha registrato un grande successo di adesioni lo screening gratuito dell’epatite C organizzato dalla Regione Marche attraverso la Ast 2, che ha preso avvio a Falconara nella giornata di ieri, martedì 27 febbraio e ha potuto contare sulla collaborazione del Comune.

Sono stati 300 i falconaresi che per primi hanno risposto all’invito e ieri si sono presentati negli ambulatori di via Rosselli: ogni paziente ha potuto sottoporsi al prelievo senza intoppi e terminare in pochi minuti, grazie alla professionalità di medici e personale sanitario e grazie all’attività dei volontari del gruppo comunale di protezione civile di Falconara, che hanno dato il loro supporto organizzativo.

«Tutto si è svolto in maniera impeccabile – commenta la dottoressa Lucia Mannello, che coordina lo screening – e ringrazio i volontari di protezione civile per il loro impegno, che è stato indispensabile».

«La collaborazione a questa iniziativa di prevenzione è doverosa – dice il sindaco Stefania Signorini – e la nostra protezione civile si è distinta anche questa volta per la vicinanza ai cittadini, la capacità organizzativa e la sensibilità ai temi sanitari, dopo il grande impegno dimostrato durante la pandemia con i centri vaccinali».

Lo screening proseguirà nelle giornate di martedì 5, 12 e 19 marzo, dalle 14:30 alle 18:30 nella sede Ast di via Rosselli 11 ed è rivolto a tutti i residenti di Falconara nati tra il 1969 e il 1989. Gli interessati hanno ricevuto un invito a casa e, per partecipare, è obbligatoria la prenotazione. Ci si può iscrivere tramite il portale all’indirizzo https://prenota-astan.sanita.marche.it oppure chiamando il numero 3666362465 nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 9:30 alle 12, fino a venerdì 8 marzo. Occorrerà presentarsi nel giorno e nell’orario della prenotazione portando con sé l’invito e non è necessario il digiuno. Il test consiste in un prelievo di sangue e il risultato sarà inviato direttamente a casa.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-02-2024 alle 15:37 sul giornale del 29 febbraio 2024 - 1486 letture






qrcode