contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
comunicato stampa

Parcheggiatore abusivo, scatta il divieto di accesso a diverse zone della città

1' di lettura
226

In queste ore il Questore di Ancona, a seguito di istruttoria della Divisione Anticrimine ha emesso un Dacur nei confronti di un uomo, di circa 30 anni di origine nigeriana.

L'uomo, con diversi precedenti, era stato deferito per diverse violazioni al Codice della Strada e, qualche giorno fa, durante un controllo in piazza D'Armi da parte dei poliziotti delle volanti, veniva sanzionato perchè sorpreso a svolgere attività di parcheggiatore abusivo. Inoltre, nella circostanza veniva deferito per resistenza a Pubblico Ufficiale e, nella circostanza, gli veniva sequestrato del denaro, provento dell'attività illecita.

A seguito della reiterazione delle condotte illecite e, valutata anche l'inosservanza alle norme del Regolamento Comunale sul decoro urbano, per l'uomo è scattata in mattinata la misura di prevenzione del Dacur, altresì in considerazione della pericolosità sociale del soggetto. In particolare, tale provvedimento è stato emesso sulla base di una norma che mira a sanzionare la reiterazione di questa tipologia di condotte, con cui il Questore può disporre il divieto ad una o più aree urbane.

L'uomo, che di fatto con la sua attività impediva la libera fruizione di alcune aree adibite al mercato rionale, con il provvedimento ha il divieto, per dodici mesi, di accedere a tutta l'area circostante a via della Montagnola, via della Marina e via Cristoforo Colombo e a tutte le zone interessate dal mercato.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-04-2024 alle 15:33 sul giornale del 15 aprile 2024 - 226 letture






qrcode