contatore accessi free

Falconara: Brunelli, saldi di fine campagna elettorale

carlo brunelli 1' di lettura 08/04/2008 -

\"Negli ultimi giorni di campagna elettorale fioccano le promesse più disparate pur di attirare la considerazione di qualcuno e strappare una manciata di voti\". A parlare è Carlo Brunelli della Lista Sinistra Democratica e Ambientalisti, candidato a Sindaco per Falconara Marittima.



Ora si parla di nuovi assessori, alla famiglia, al mare,.... magari anche alle \"varie ed eventuali\". Altri inutili apparati, costosi, nonostante la sitazione economica dell\'Ente sia sempre quella, e sempre più grave.
Ma se il problema è quello del rapporto diretto tra cittadini e amministratori l\'obiettivo resta quello di ridurre le cariche, non di aumentarle. Di attuare una partecipazione attiva e diretta, non di trovare nuove figure di mediazione!


Da parte nostra ribadiamo la volontà di ridurre gli assessori, di offrire la figura del Sindaco come garante dell\'ascolto e della pronta risoluzione dei problemi. Proponiamo le Consulte come luoghi in cui mantenere una rapporto costante e diretto tra cittadini e sindaco, senza mediazioni politiche.


Tre consulte, in particolare, devono garantire prontezza di inervento a cittadini ed operatori economici: la consulta dell\'ambiente, aperta alle associazioni ambientaliste ed alla protezione civile; la consulta del mare, aperta alle esigenze di chi ha un\'attività connessa all\'assetto ed all\'accessibilità della spiaggia; la consulta delle forze economiche , aperta alle associazioni degli artigiani, degli industriali e dei commercianti.
Noi vogliamo governare e non far finta di farlo. Per governare oggi servono idee, serve efficacia e rapidità nelle scelte. E\' solo il sindaco, non un assessore in più, che può garantire il raggiungimento di questi obbiettivi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 08 aprile 2008 - 1255 letture

In questo articolo si parla di politica, falconara marittima, associazioni, Elezioni politiche, carlo brunelli





logoEV
logoEV
logoEV