contatore accessi free

Falconara: intervista a Lorenzo Porcarelli

Lorenzo Porcarelli 2' di lettura 11/04/2008 -
Lorenzo Porcarelli, eesidente a Castelferretti, 36 anni, farmacista con attività in Ancona è il candidato de La Destra, sorpresa finale nella già intasata elezione falconarese.
 


Falconara è in piena crisi finanziaria: qual è la sua ricetta per evitare il dissesto?
Non credo a coloro che dicono di avere la bacchetta magica per risolvere d\'incanto i problemi. Al contrario abbiamo elaborato delle proposte programmatiche che giudichiamo interessanti: accise, cdr (combustibile da rifiuti) termovalorizzato, falcoR (buoni obbligazionari comunali falconaresi)

Cosa ne pensa della Vertenza Falconara?
Se con essa si intende la questione sollevata dal mio competitore Brunelli posso dire di condividere la diagnosi ma non la terapia. Secondo me bisogna sfruttare ciò che si ha finalizzandolo al benessere della comunità. In primis API e Igcc.

E\' favorevole o contrario alle due nuove centrali Api?
Non è questione di essere favorevoli o meno. Nella vita si puo stare da una parte o dall\'altra della barricata e ogni opinione è rispettabile. Qui invece c\'è un dato di fatto cioè che la raffineria c\'è e, ne sono certo, ci sarà ancora per tanti anni. Credo quindi dovremmo adoperarci in modo da non trarne solo le \"puzze\" e gli \"sversamenti\" ma anche dei vantaggi per i falconaresi.

Cosa ne pensa dell\'unificazione tra i Comuni di Ancona e Falconara?
Siccome unificazione significa \"annessione\" dico no. Piuttosto guardo con interesse a progetti di collaborazione con entità più piccole come Chiaravalle e Montemarciano (Adriapoli) con le quali saremo in grado di rapportarci in maniera più realistica ed efficace.

Qual è la sua \"grande idea\" per Falconara?
Mi piacerebbe che Falconara fosse un po\' più orgogliosa di sé, con più voglia di fare, con un commercio che riprenda quota e restituisca alla città un aspetto giovane e dinamico.

Quali le sue priorità e quali le sue prime mosse se verrà eletto sindaco?
Vorrei avviare una gestione del ciclo rifiuti altrimenti fra un paio di anni ci troveremmo come in Campania, vorrei stringere rapporti di collaborazione con Montemarciano e Chiaravalle per affrontare meglio oltre che la già citata problematica rifiuti, anche quella energetica, idrica e della sicurezza del territorio. E poi vorrei ridare la proprietà del denaro ai cittadini: per questo abbiamo pensato al progetto BOC falcoR. Mala che vada resteremo senza un boc!

Perché i falconaresi devono votare lei?
Perché vengo dal niente, perché non sono un politico e la gente è stufa dei politici, non ne può davvero più. Perché sono capace di emozionarmi anche quando si parla di locomotive e treni a vapore: forse perchè sono molto più uomo di quei signori la cui unica preoccupazione è occupare una poltrona il più a lungo possibile!






Questa è un'intervista pubblicata il 11-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 11 aprile 2008 - 2292 letture

In questo articolo si parla di elezioni, politica, marco catalani, falconara marittima, lorenzo porcarelli





logoEV
logoEV