contatore accessi free

Scambio di loculi a Tavernelle, donna chiede risarcimento a Comune ed Anconambiente

cimitero 1' di lettura Ancona 12/04/2008 - Un pasticcio al cimitero rischia di finire in tribunale e di far salire sul banco degli imputati Comune e Anconambiente. Si tratta di uno scambio di loculi che la scorsa primavera si è verificata nel cimitero di Tavernelle.

Due persone, entrambe decedute lo stesso giorno alle quali spettava un posto in prima fila. Di diverso, oltre ai familiari, anche l\'orario dei funerali. Uno il mattino, l\'altro nel pomeriggio. Di lì l\'errore, lo scambio di loculo. Con il primo ad essere tumulato nel posto \"prenotato\" del secondo e viceversa. E non è bastato alla famiglia \"del pomeriggio\" che il loculo sia stato nella stessa fila. Il principio, certo ma anche, a quanto pare, una miglior vista sulle colline.

Così dopo mesi di lettere il Comune ha deciso per lo scambio. Tutto risolto? Macché. L\'idea di riesumazione ha fatto venire gli incubi alla vedova \"del mattino\". Così la donna si è rivolta agli avvocati Sabrina Stefanelli e Davide Mengarelli per citare in giudizio Comune e Anconambiente per danni morali. L\'azione civile non è ancora stata avviata. Ne è scaturita per ora una messa in mora e la richiesta di partecipare allo scambio attraverso qualcuno che verifichi la correttezza della seconda tumulazione.






Questo è un articolo pubblicato il 12-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 12 aprile 2008 - 1709 letture

In questo articolo si parla di cronaca





logoEV
logoEV
logoEV