contatore accessi free

Falconara: arrivava dal Lazio la droga per del Kennedy, preso il corriere

droga 2' di lettura 28/04/2008 - Arrestato un albanese che riforniva di droga i baby pusher del parco Kennedy. Ogni 15 giorni, veniva nelle Marche con il treno e, per non farsi riconoscere, utilizzava travestimenti.

Il pusher pendolare arrivava in treno dal Lazio per rifornire i baby spacciatori del parco Kennedy di Falconara. Per non essere riconosciuto adottava di volta in volta alcuni accorgimenti: con i baffi oppure sbarbato, con o senza occhiali, cappelli. Travestimenti che non hanno tratto in inganno i carabinieri della Tenenza falconarese che gli stavano alle costole. Amarildo Sota, pregiudicato albanese di 25 anni, è stato trovato in possesso di oltre 300 grammi di cocaina. La droga era suddivisa in 11 pezzi. Avrebbe fruttato 100mila euro.


L\'uomo, come poi si è appreso, è anche ricercato per favoreggiamento, reato che tempo fa gli è stato contestato nel frosinate per aver fornito aiuto ad un connazionale che, nel tentativo di fuggire ad un controllo in auto, aveva investito due donne tutt\'ora in prognosi riservata. I militari del tenente Matteo Demartis sono risaliti a lui dopo mesi di indagini. L\'albanese circa ogni 15 giorni, veniva nelle Marche per rifornire i baby-pusher del Kennedy. Un \"secondo livello\" come si chiama in gergo. Saliti alla stazione di Jesi sullo stesso treno dove viaggiava l\'albanese, carabinieri in borghese hanno individuato il ricercato e atteso la sua discesa alla stazione di Falconara. Forse insospettito, Sota ha proseguito il viaggio ed è sceso in Ancona. A quel punto i carabinieri sono entrati in azione. Portato nella toilette della stazione l\'albanese è stato perquisito. La droga era nascosta all\'interno dei suoi abiti. Immediato l\'arresto.

Sempre la Tenenza di Falconara, venerdì pomeriggio aveva arrestato un altro pusher, un 24enne di nazionalità romena, trovato in possesso di 10 grammi di cocaina divisa in ovuli. Il romeno era stato avvistato nel pomeriggio nei pressi del Kennedy. Vistosi scoperto il 24enne è partito a tutta birra con il chiaro intento di seminare le gazzelle. Raggiunta Falconara Alta, Stoica si è infilato nei parcheggi di via VIII Marzo, ha abbandonato l\'auto e si è dato alla fuga a piedi, attraversando il passaggio pedonale che conduce al Castello. La Tenenza però aveva inviato rinforzi. Mentre una auto si è trovata la strada sbarrata, un altro mezzo si è mosso su via Cameranesi, bloccando il fuggitivo nei pressi della chiesa della Visitazione. Il giovane aveva nascosto la droga, suddivisa in 10 ovuli, negli slip. I carabinieri gli hanno anche trovato circa 600 euro in contanti, probabile frutto dello spaccio. E\' stato portato a Montacuto.








Questo è un articolo pubblicato il 28-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 28 aprile 2008 - 1802 letture

In questo articolo si parla di marco catalani





logoEV
logoEV