contatore accessi free

Il centrodestra conquista Falconara: Brandoni è il nuovo sindaco

2' di lettura Ancona 29/04/2008 - Bastano 149 voti in più a Goffredo Brandoni per dare una svolta epocale alla città. Il 55enne candidato del Pdl, funzionario della Regione Marche, è il nuovo sindaco di Falconara dopo aver sconfitto al ballottaggio Emanuele Lodolini, aspirante del centrosinistra che governava ininterrottamente dal \'97. Dopo due mandati del sindaco Carletti e i 15 mesi di Recanatini, che dimessosi a settembre 2007 ha lasciato la città nelle mani del commissario, sale sulla poltrona di primo cittadino il capogruppo uscente di Forza Italia.

\"Ringrazio gli elettori che mi hanno sostenuto e saluto caldamente tutti gli altri poiché da domani intendo, rappresentare al meglio tutti i cittadini - commenta il nuovo sindaco -. Mi riempie d\'orgoglio pensare che molti di voi mi avranno votato per mie qualità personali, per cui ringrazio i miei genitori. Mio padre, consigliere comunale negli anni \'60, sarebbe stato orgoglioso di me\".


All\'opposizione dal 2001, Brandoni non ha mai perso occasione per denunciare, senza essere ascoltato, \"la cattiva amministrazione del centrosinistra\" che ha portato il Comune ad un passo dal dissesto. Il risultato del primo turno è stato ribaltato e il 30enne segretario provinciale del Pd ha dilapidato in 15 giorni il 18% che lo separava dall\'avversario. 985 voti in meno e con 6.413 preferenze si è arenato al 49,43%. Brandoni ha coagulato attorno a se 2.488 voti in più e le preferenze del berlusconiano sono cresciute da 4.074 a 6.562, pari al 50.57%. Nonostante la bassa affluenza alle urne - hanno votato solo13.303 falconaresi il 50,26% degli aventi diritto contro l\'80,77% del primo turno - Brandoni è riuscito nell\'impresa.


\"Finalmente gli elettori di questa città hanno espresso un voto responsabile e consapevole, non ideologico né abitudinario - spiega Brandoni - ma basato su una valutazione seria e ponderata della persona che poteva rappresentarli al meglio nei prossimi 5 anni\". E se da un lato è stata decisiva ai fini del risultato l\'incapacità di Lodolini, ex assessore della giunta Recanatini e segretario provinciale del Pd, di riconfermare nella sua città i 7.388 voti conquistati al primo turno, dall\'altro va riconosciuto il contributo dei candidati sindaco esclusi dal ballottaggio che nonostante i mancati apparentamenti hanno appoggiato Brandoni: Gilberto Baldassarri (Udc), Giancarlo Sorana (Puntoeacapo) ed Elena Tanzarella.


Non è ancora chiaro se per gli ultimi due potrebbero aprirsi le porte della giunta. Baldassarri è già stato investito vicesindaco con delega ai Servizi Sociali ed entra nel nuovo esecutivo con l\'imprenditrice Marina Mancini (Bilancio e Rapporti con il volontariato), il generale Floriano Petri (Sicurezza, Pm e Protezione civile) e l\'ex consigliere di An Matteo Astolfi (Lavori pubblici, Patrimonio, Informatizzazione e Partecipazione). \"Sono consapevole che da domani dovrò farmi carico degli enormi problemi che affliggono Falconara. In primis mi adopererò per reperire risorse straordinarie per la città, mi attiverò per risolvere il grave problema della sicurezza e, con umiltà e tanto lavoro, cercherò di trovare soluzione alle drammatiche questioni che tormentano la nostra amata Falconara\".








Questo è un articolo pubblicato il 29-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 29 aprile 2008 - 2620 letture

In questo articolo si parla di politica, marco catalani





logoEV
logoEV