contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Fi: cambiare il piano provinciale dei rifiuti per non finire come Napoli

2' di lettura
1557

rifiuti
\"Leggiamo con crescente preoccupazione la situazione catastrofica della raccolta rifiuti a Senigallia. Questo scempio di immagine della nostra località turistica che attira ogni anno numerosi turisti grazie alla sua rinomata \"spiaggia di velluto\" rappresenta la \"punta dell\'iceberg\" di una ben più allarmante situazione che riguarda l\'intero territorio provinciale.

Se i problemi di Senigallia possono essere ricondotti a criticità nella fase di attuazione della raccolta differenziata e ad una probabile \"culpa in vigilando\" delle amministrazioni che hanno affidato il servizio, che dire degli altri comuni dove la raccolta non decolla affatto? Siamo solidali con la cittadinanza di Senigallia, e faremo quanto ci è possibile per agire presso le amministrazioni responsabili e pungolarle per risolvere la crisi in tempi brevi. Consapevoli di avere un piano dei rifiuti monco perché mancante di termovalorizzatore e dell\'impianto di compostaggio, al contempo agiremo per evitare che la situazione di degrado, possa in tempi non troppo futuri, estendersi all\'intero territorio provinciale.


L\'Assessore all\'Ambiente Mariani dichiara che realizzerà una nuova discarica rifacendosi al piano elaborato dall\'Università, che sicuramente un obiettivo l\'ha raggiunto, quello dei costi: € 459.000,00 mentre, tra le varie carenze non sono state valutate la baricentricità, l\'impianto di compostaggio, i termovalorizzatori e i relativi oneri a carico dei Comuni che toccano le tasche dei cittadini. Occorre nello stesso tempo sviluppare un programma intenso di collaborazione con i cittadini per incrementare l\'attuale modesta percentuale di raccolta differenziata. Ultimo, ma importante avviso: Assessore Mariani, per allontanare da noi il pericolo di Napoli spinga la Regione governata anch\'essa dalla sinistra a rivedere l\'apposita legge regionale al fine di poter creare un percorso completo della gestione dei rifiuti che porti dalla raccolta differenziata, all\'impianto industriale di trattamento, al termovalorizzatore per finire con una parte circa del 20% alla discarica. Tale percorso di trattamento viene oggi da tutti riconosciuto tranne che da una parte di coloro che bloccano le realizzazioni e creano lo scempio dell\' immondizia sino dentro casa dei cittadini. Allontaniamo questo pericolo per i cittadini della provincia di Ancona.\"


I Consiglieri del gruppo Forza Italia:
Paolo Lovascio
Nedo Brugiamolini
Massimo Palazzesi
Marco Grandi




rifiuti

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 16 luglio 2008 - 1557 letture