contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Marche da bollo falsificate: 4 arresti e 35 denunce

1' di lettura
1386

E\' di 35 denuncie e 4 arresti il bilancio finale dell’indagine della Fiamme Gialle sulla banda specializzata in marche da bollo falsificate.
Individuata lo scorso gennaio, l’organizzazione riusciva attraverso appositi sofisticati macchinari e a tecniche professionali di tutto rispetto a trasformare una marca di valore minimo (0,05 euro) in una di importo superiore. Le più gettonate erano quelle dagli importi più utilizzati come 14,62 e 40,29 euro.

Le marche contraffatte prodotte dall\'organizzazione sono state successivamente rinvenute su atti registrati presso uffici pubblici deila provincia di Ancona e Macerata.

Nel prosieguo delle indagini sono stati scoperti gli utilizzatori (completamente estranei alla vicenda penale), i rivenditori e le relative date di acquisto.
Le testimonianze hanno evidenziato che le marche in questione erano state acquistate in date ben specificate presso alcune tabaccherie (Ancona, Fabriano, Macerata e Ascoli Piceno), agenzie di affari (Fabriano e Senigallia), un phone-center (Senigallia) ed un consulente fiscale (Ancona).

I denunciati sono concentrati soprattutto nella provincia di Ancona (oltre al capoluogo anche Castelplanio, Fabriano, Falconara, Genga, Montemarciano, Senigallia, Jesi, Loreto, Ostra e Serra de Conti). Denuncie anche ad Ascoli, Porto Sant’Elpidio, Macerata, Civitanova e nel pesarese (Mondolfo e Fano), in Campania e in Abruzzo.


Questo è un articolo pubblicato il 26-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 26 luglio 2008 - 1386 letture