contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
comunicato stampa

Minorenni in fuga per le vie del centro su uno scooter rubato

2' di lettura
1431

Minorenni rubano uno scooter davanti al Tribunale e una volta rintracciati dai carabinieri fuggono all’alt. La fuga per le vie del centro, proseguita anche a piedi dopo aver abbandonato il due ruote, dura poco però.
I militari infatti sono riusciti ad acciuffarli ed ora sono stati denunciati a piede libero per furto. E’ successo giovedì mattina in corso Mazzini quando un impiegato della Procura della Repubblica è arrivato davanti all’ingresso del Tribunale in sella al suo scooter Honda. Dovendo entrare ed uscire in pochi minuti, l’uomo ha lasciato le chiavi sul mezzo. Errore fatale. Quando è uscito, la brutta sorpresa: qualcuno si era impossessato dello scooter, casco compreso.

L’autore? Un 16enne anconetano che, passando da quelle parti e vedendo il mezzo con le chiavi e senza il blocco dello sterzo aveva pensato bene prenderlo “in prestito”. Poco dopo il giovane ha incontrato un amico.
“Vieni, andiamo a fare un giro” gli avrebbe detto. L’amico, 14 anni e anche lui residente in Ancona, probabilmente all’oscuro del furto è salito in sella. Senza casco, peraltro. I due hanno girato tranquilli per le vie cittadini per un po’ di tempo.

Ma nel frattempo il furto era stato denunciato ai carabinieri che avevano poi passato la segnalazione alle pattuglie in servizio in città. Non è stato difficile individuare i due minori. Che all’alt dei militari però, anziché fermarsi, hanno dato gas.

Una tentativo di fuggire, sfrecciando tra le vie del centro, che ha avuto brevissima durata. E un esito pressoché scontato. Con i carabinieri alle costole i ragazzi hanno prima abbandonato il mezzo per strada per tentare di dileguarsi a piedi. Ma i militari sono stati più veloci di loro.

Entrambi incensurati, sono stati denunciati a piede libero per furto ma senza aggravanti, visto che il mezzo non ha subito nessuno scasso. Naturalmente ora, oltre che a guai con la legge, si troveranno di fronte anche le ire dei rispettivi genitori, chiamati in caserma. Lo scooter recuperato è stato restituito al proprietario.


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 26 luglio 2008 - 1431 letture